Morte Battiato, Cipriano: “Ricordo quando lo portai al Gesualdo”

0
12

Così Luca Cipriano sulla morte di Franco Battiato: “Con Franco Battiato scompare un artista che ha elevato ad arte ogni sua canzone, un essere speciale che ha emozionato generazioni con la sua raffinata musica. Lo ebbi ospite al Teatro Gesualdo nel 2013… lo inseguimmo a lungo e alla fine fu un concerto magico, il nostro pubblico incantato, una serata unica. Addio Maestro, addio ad un artista fragile e roccioso al tempo stesso, addio ad un uomo che ha provato a curare con la musica un’umanità malata”.

Articolo precedenteMusica in lutto: addio al maestro Franco Battiato
Articolo successivoEstorsione ai danni della Trotta Bus: tre giovani in manette a Benevento
Giornalista. Ottimo. Leva (calcistica) dell’86. Sono laureato in Scienze Politiche all’Ateneo di Salerno con tesi in Diritto Amministrativo Europeo e un Master di II livello in Economia e Gestione delle Imprese. Ma la mia è una vita dedicata allo sport, più precisamente al calcio. A raccontarlo ho cominciato sin da piccolo e con Irpinianews, il giornale online al quale mi sento più affine, sto diventando grande. Da due anni in forza alla redazione, prima come cronista di calcio minore e successivamente, anche come inviato, a seguire le vicende dell’Avellino Calcio. Il web è il mio mondo, mi piace catturare e offrire notizie in tempo reale. Ho lavorato presso l’ufficio stampa del Comune di Salerno, con l’agenzia di stampa Mediapress, ho preso confidenza con il mondo dei social network e della condivisione di informazioni.