Morra de Sanctis, in pensione il Brigadiere Capo dei Carabinieri Santo Pucci

0
3395
Brigadiere_ Santo_Pucci

Morra de Sanctis – Al termine di una carriera durata 38 anni, 3 mesi e 28 giorni nelle fila dell’Arma dei Carabinieri, il Brigadiere Capo Santo Pucci, effettivo alla Stazione Carabinieri di Morra de Sanctis, lascia oggi, 30 giugno 2024, il servizio attivo per transitare nella grande famiglia dei Carabinieri in congedo, silenziosi custodi dei valori secolari della Benemerita Istituzione.

Santo Pucci, origini Calabrese, della provincia di Cosenza, ha intrapreso la carriera nell’Arma nel 1986. Dopo aver frequentato la Scuola allievi di Benevento, è stato destinato alla regione Sicilia, un breve periodo di servizio nelle Isole Eolie, a Lipari e Vulcano, poi nel giugno del 1987 arriva in Campania dove svolge servizio nel comune di Castelfranci fino al 1993, dal 1993 al 2000 a Mirabella Eclano, dal 2000 al 2007 a Nusco, dal 2007 al 2014 a Montella, dal 2014 al 2020 a Torella dei Lombardi, dal 2020 al 2022 a Sant’Andrea di Conza e dal 2022 al 2024 a Morra De Sanctis dove chiude la sua brillante carriera.

Tanti i riconoscimenti per il lavoro svolto: è stato insignito della medaglia d’Oro per “Anzianità di Servizio Militare”, della medaglia di Bronzo della Protezione Civile con attestato di pubblica benemerenza rilasciata dal capo di dipartimento della protezione civile.

Ha svolto, inoltre, numerose indagini mirate al contrasto dei reati in materia di stupefacenti, dei reati predatori e contro il patrimonio, ricevendo il plauso delle autorità. Nel 2012 ha ricevuto Encomio dal Comandante della Legione Campania, per aver partecipato ad una complessa attività di indagini che si era conclusa con l’arresto di 12 persone per spaccio di sostanze stupefacente; nell’anno 2013 ha ricevuto da parte della Procura della Repubblica di Sant’Angelo dei Lombardi una nota di Encomio per aver partecipato all’Operazione di servizio “The big food”, che si era conclusa con 2 ordinanze cautelari in carcere e 12 persone denunciate, tutte dedite ai furti di attrezzature agricole ed edili; inoltre ha ricevuto numerosi compiacimenti dai propri superiori per attività di indagini relative a stupefacenti, ricettazione, riciclaggio ed impiego di denaro di provenienza illecita.

E molti altri sarebberero gli episodi e le operazioni da menzionare, in realtà in ogni occasione il Brigadiere Capo Pucci ha dimostrato la sua dedizione al servizio ed il suo impegno a favore della comunità, soprattutto alle fasce più deboli.

Da Irpinia News l’augurio di un sereno pensionamento al Brigadiere Capo.