Moretti e Lonardo: “Il nostro impegno: il disagio delle famiglie”

0
3

Solofra – Davanti ad una affollata Piazza Umberto I viene presentata la lista “Unione e Libertà”, con candidato sindaco Nicola Moretti. Nelle vesti di presentatore, Luciano Buongiorno ex consigliere e assessore al Comune conciario. Madrina della lista invece il presidente del Consiglio regionale Sandra Lonardo Mastella. “Abbiamo un impegno politico – esordisce – quello di affrontare il disagio delle famiglie. Un’avventura questa che ci permette di stare vicino alla gente conoscendola. E proprio stamani (ieri, ndr) la Regione Campania ha auspicato una delegazione di consiglieri regionali italiani affinché le leggi parlino lo stesso linguaggio interagendo per il meglio”. “Sono qui al fianco di un amico – ha proseguito Lonardo – attento ai problemi della sua comunità. La sua esperienza può servire alla comunità e voi tutti qui presenti, e ne siete molti, diverrete ambasciatori nelle vostre case per presentare un candidato a sindaco che terrà fede ai suoi impegni che troviamo presenti nel suo programma”. Poi alla domanda di dare alla concia il marchio Dep risponde: “Non prometto cose che non dipendono da me ma porrò il mio impegno in materia. Dovrà sicuramente cambiare il modo di interagire con gli amministratori, solo così si avrà lo sviluppo desiderato. Vi sono fondi strutturali da spendere ma i sindaci, soprattutto quelli delle zone interne, dovranno porsi insieme per lo sviluppo di queste. Così pure per il distretto industriale di Solofra”. Lady Mastella afferma di emozionarsi “nel vedere questa lista di giovani proiettati al rinnovamento della città. Votateli e votate anche le donne. Noto una comunità, stasera, che vuole essere protagonista grazie a questa lista”. Poi il candidato Ugo Martucci ricorda che “se due scuole sono state costruite lo si deve alla mia cocciutaggine, bisogna battere l’edonismo e l’egoismo in questo paese”. Alla Margherita dice che dovrà continuare a sfogliare i petali e a Chicco De Stefano, sospeso da Fi, che “non deve chiudere le porte buttando le chiavi bloccandoci dentro come per dire che Fi doveva restare ferma”. Eugenio Lettieri di An spiega di aver voluto lui Nicola Moretti a capo di una cordata di giovani “per voltar pagina a questo paese che ha vissuto momenti di stasi e bui. Gargani e Sibilia hanno voluto questa lista per il rilancio di Solofra”. Poi è la volta di Moretti accolto dagli applausi. “La lista non è debole come vanno dicendo, è forte. Ero il candidato a sindaco del centrosinistra, poi una notte qualche partito è sparito. Sono rimasto solo, non volevano farmi portare avanti il progetto del rinnovamento”. Infine annuncia agli imprenditori che non pagheranno l’Irpef se prenderanno operai solofrani a lavoro negli opifici conciari”. Il resto negli altri comizi, cioè quando l’aria si surriscalderà. Fanno parte della lista: Pio Gagliardi, Eugenio Lettieri, Ugo Martucci, Michele Maffei, Michele Casarano, Giulio Buonanno, Aniello Coppola, Agostino De Maio, Luigi De Stefano, Francesca Di Meo, Pompeo D’ Alessio, Soccorso D’ Argento, Antonio D’ Urso, Daniela Durante, Donato Grassi, Celestino Normando, Pasquale Scarano, Felice Simbolo, Nunziatina Vignola e Giuseppe Maffei. (di Dante Grimaldi)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here