Montoro I. – Question Time, “Agente di Polizia Locale per un giorno”

0
3

Si è tenuto questa mattina l’incontro tra il Sindaco Salvatore Antonio Carratù e gli scolari del Circolo Didattico di Montoro Inferiore. Circa 60 bambini di terza, quarta e quinta elementare del plesso scolastico di ‘Borgo’ hanno visitato il Palazzo Municipale; all’interno della sala consiliare seduti tra i banchi del Consiglio comunale gli studenti hanno svolto un piccolo ‘Question Time’ con il primo cittadino di Montoro Inferiore. Le domande dei bambini hanno toccato temi importanti: dalla raccolta differenziata, con i vividi ringraziamenti di una giovane scolara per l’attuazione del nuovo sistema di raccolta dei rifiuti, ai servizi offerti dall’Ente per gli immigrati, a cui si sono aggiunte richieste di realizzazione di spazi e di iniziative ad hoc per i bambini. Curiosa la domanda fatta da un bambino di terza elementare, che ha chiesto al sindaco un consiglio per crescere secondo le leggi dello Stato. Subito dopo l’incontro con i bambini della scuola elementare, nella sala consiliare è avvenuta la premiazione di tre giovani studenti della scuola media “Michele Pironti”, nell’ambito del progetto “Agente di Polizia Locale per un giorno”. Tra i 44 elaborati sono stati selezionati i temi di: Cristiano Montuori, Gaspare Russo e Filomena Torello, che hanno avuto l’opportunità di diventare agenti per un giorno. I ragazzini muniti di paletta e capellino hanno svolto la loro attività di vigili urbani seguiti dal corpo di Polizia Municipale e dal Comandante Pietro Paradiso; come premio hanno ricevuto un buono per l’acquisto di testi e un attestato di riconoscimento. Presenti alla premiazione oltre al Sindaco, il delegato alla cultura Domenico Torello, il comandante della Polizia Municipale Pietro Paradiso con l’intero corpo di Polizia Municipale e il Preside Carmine Iannacone che ha definito il progetto un’ idea originale che si pone ai vertici della sensibilità sociale nella Provincia di Avellino, uno strumento che forma la coscienza civile dei ragazzi e che rafforza la cultura della legalità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here