Montoro, gasolio non conforme, controlli della Guardia di Finanza

0
1074
Guardia_Finanza_Solofra

Nei giorni scorsi, nell’ambito della generale intensificazione dell’azione di vigilanza finalizzata alla tutela della libera concorrenza del mercato, della pubblicità sui prezzi applicati ai carburanti e della qualità dei prodotti petroliferi immessi in commercio, i finanzieri del Comando Provinciale di Avellino hanno concluso un’attività ispettiva in materia di accise nei confronti di un impianto di Montoro (AV), selezionato dopo una mirata attività di analisi e approfondimento volta a intercettare i soggetti a più alto rischio di frode.

In particolare, i finanzieri di Solofra, al termine dell’ispezione e all’esito delle risultanze pervenute dal competente Laboratorio Chimico delle Dogane di Napoli, hanno accertato l’illecita commercializzazione di oltre 18.000 litri di gasolio contenente biodiesel, non conforme per uso autotrazione (alla norma UNI EN 590:2022), per il basso punto di infiammabilità, nonché di un prodotto petrolifero che, per le caratteristiche, non può essere classificato come “gasolio per autotrazione”, contestando al titolare dell’impresa la sanzione amministrativa di 3mila euro /ex art. 4, comma 1, del Decreto legislativo 66/2005).

Le operazioni di servizio testimoniano il costante e prioritario impegno della Guardia di Finanza teso a verificare la corretta commercializzazione dei prodotti petroliferi presso le aree di servizio dislocate sul territorio irpino, contrastando tempestivamente forme di illecito che possano causare danni ai consumatori e una concorrenza sleale in pregiudizio dei commercianti onesti.