Montoro diventa città, il Presidente Sergio Mattarella firma il decreto

Montoro diventa città, il Presidente Sergio Mattarella firma il decreto

21 Maggio 2015

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha decretato per il Comune di Montoro il conferimento del titolo di città. Si riportano, di seguito, le dichiarazione del Sindaco di Montoro Mario Bianchino:

“Sono particolarmente commosso nel ricevere il decreto del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che concede al Comune di Montoro il titolo di Città. Con la fusione dei due Comuni ed il riconoscimento del titolo di Città da parte del Presidente della Repubblica posso affermare in piena coscienza che si è realizzato il più grande sogno che nel mio impegno pubblico ho perseguito.

Sembravano entrambi traguardi lontani e non facilmente raggiungibili per le tante incomprensioni e le diverse ed articolate posizioni che spesso la politica contiene.

Il Presidente Sergio Mattarella

Il Presidente Sergio Mattarella

Quando un’aspettativa va oltre ogni attesa individuale diventa fatto collettivo che pulsa nei sentimenti di un’intera comunità, anche i sogni più belli diventano realtà.

Questo importante riconoscimento ci impegna ancora di più a tenere alto il nome del nostro Comune, non solo nell’azione amministrativa, ma anche e soprattutto nei rapporti istituzionali che vanno tenuti in una logica di ampio respiro, di cooperazione feconda, di sincera solidarietà verso le istanze e i bisogni dei cittadini di aree vaste in cui si intrecciano e si esprimono le esigenze che sono avvertite allo stesso modo dalle comunità e dalle classi dirigenti.

Questo segnale rappresenta molto di più di un importante riconoscimento formale, perché realizza e dimostra come nel nostro mezzogiorno si possono perseguire e realizzare obiettivi alti ed impegnativi”.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.