Montevergine – Base Nato: lunedì la consegna dei lavori di bonifica

0
16

Mercogliano – Saranno consegnati lunedì prossimo i lavori per la bonifica dell’area dell’ex base Nato di Montevergine. Un evento atteso e invocato da tempo e reso possibile soprattutto grazie all’impegno profuso dall’onorevole Pasquale Giuditta, segretario della Commissione Difesa della Camera dei Deputati attraverso un lavoro sinergico con il Generale Ivan Resce e il ministro della Difesa Arturo Parisi. Proprio il parlamentare dell’Udeur, lo scorso 11 giugno, fece visita all’ex Base Nato insieme con il Generale Ivan Resce, attuale Direttore generale del Demanio e due gruppi operativi. Una visita per fare il punto della situazione sullo stato dell’area dell’ex base Nato di Montevergine e valutare le condizioni per la dismissione e la bonifica dell’intera area. La visita era stato il passaggio successivo ad un’interrogazione che Giuditta aveva presentato al Ministero della Difesa. Nell’interrogazione si chiedeva la restituzione alla provincia di Avellino di un territorio di straordinaria bellezza. A seguito dell’interrogazione era stata attivata una commissione congiunta Italia-Usa per avviare le procedure di restituzione. A breve, dopo la consegna dei lavori, si partirà con lo smantellamento dell’area dell’ex base Nato e quindi alla successiva bonifica. “Con l’avvio dell’operazione di bonifica – sottolinea Giuditta – si chiude definitivamente un capitolo, fatto anche di giustificate ansie della popolazione e di quanti sono legati a questi luoghi, dalla valenza paesaggistica e naturalistica inestimabile. L’area dell’ex Base Nato rientrerà quindi a tutti gli effetti nella disponibilità del Parco naturale del Partenio, con grande soddisfazione mia personale e di quanti amano questi luoghi. Un’opportunità di rilancio per l’area del Partenio che in questi anni è stata rallentata proprio dalla presenza di quell’area in stato di totale abbandono e degrado con strutture e apparecchiature molto pericolose”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here