Montemiletto, successo per Siqua Fata Sinant

0
25

Si è chiusa anche quest’anno la kermesse medievale a Montemiletto, targata Pro Loco. Molta la soddisfazione visti i numeri. “Un enorme successo – dichiara il Presidente Garofalo – in termine di numeri, tutti i numeri”. I numeri a cui si riferisce il Presidente sono tanti, dai visitatori accorsi alle associazioni che hanno collaborato, agli enti che hanno patrocinato, dalle aziende che hanno sponsorizzato ai cittadini che hanno contribuito, dagli artisti e gruppi partecipanti ai figuranti che hanno riempito la festa, dagli impiantisti alle signore del cibo che hanno deliziato i nostri palati. 15000 circa sono i visitatori che hanno percorso le strade del borgo e visitato il Castello della Leonessa, adibito a festa per l’occasione.
“Colgo l’occasione per ringraziare tutti – continua Garofalo – le aziende, le associazioni, l’amministrazione comunale, gli enti, gli impiantisti, gli standisti, i camperesti, i giornali ed IrpiniaTv, i residenti del borgo ma soprattutto tutti i soci e non della Pro Loco che dedicando il loro tempo hanno fatto si che il tutto si realizzasse. L’appuntamento resta per il prossimo anno, ormai quest’evento è un appuntamento da non perdere non solo per la provincia di Avellino.”
Ricordiamo noi un altro numero, che è quello della graduatoria del MIBAC per le rievocazioni storiche, che vede “1419 – Siqua fata sinant” posizionata al 71° posto.
L’appuntamento allora è alla 6° edizione, quella del 2020, per un tuffo nel medioevo in tutti i sensi, a Montemiletto (AV) .

Articolo precedenteTruffa sulla casa a una donna disabile: in due nei guai
Articolo successivoGAL Partenio, tre giorni di appuntamenti
Giornalista. Ottimo. Leva (calcistica) dell’86. Sono laureato in Scienze Politiche all’Ateneo di Salerno con tesi in Diritto Amministrativo Europeo e un Master di II livello in Economia e Gestione delle Imprese. Ma la mia è una vita dedicata allo sport, più precisamente al calcio. A raccontarlo ho cominciato sin da piccolo e con Irpinianews, il giornale online al quale mi sento più affine, sto diventando grande. Da due anni in forza alla redazione, prima come cronista di calcio minore e successivamente, anche come inviato, a seguire le vicende dell’Avellino Calcio. Il web è il mio mondo, mi piace catturare e offrire notizie in tempo reale. Ho lavorato presso l’ufficio stampa del Comune di Salerno, con l’agenzia di stampa Mediapress, ho preso confidenza con il mondo dei social network e della condivisione di informazioni.