Montemiletto celebra “i ragazzi del ’67” con una bella iniziativa

0
17
Montemiletto
Montemiletto

Domenica 3 dicembre Montemiletto vivrà un suo momento del tutto particolare. Simpatico ma anche importante sotto l’aspetto della vita sociale del Comune che,  “spettinato” continuamente dal vento, si vedrà simpaticamente invaso da circa settanta cinquantenni che si ritroveranno davanti alla chiesa dedicata a Sant’Anna, in via Roma.

Proprio davanti alla chiesa sarà scoperto un pannello maiolicato che raffigura Sant’Anna con in braccio sua figlia Maria. Sul pannello è impresso anche il logo del Comune di Montemiletto e l’incisione della frase “Ama i piccoli gesti. I ragazzi del 1967”.

L’opera è stata commissionata all’artista Laura Barletta e sarà il regalo che questi “ragazzi” vogliono fare ai loro concittadini e nello stesso tempo si augurano che questo segno che va ad impreziosire l’arredo urbano della cittadina possa fare da stimolo affinchè  altre “annate” anagrafiche, diciamo così, possano trovare la voglia e lo spirito di organizzare e realizzare momenti come quello che andranno a vivere loro.

L’idea di riunire e dedicare un momento particolare a coloro che emisero il primo vagito nel 1967 è venuta a Tony Musto il quale già a partire dal mese di aprile scorso si mise a lavoro per cercare di rintracciare, con l’aiuto dei registri scolastici, in particolare delle elementari e delle medie e poi con il passaparola e il contatto diretto tutti coloro che in questo 2017 avrebbero compiuto i primi cinquant’anni.

L’adesione da parte di molti è stata immediata e alla fine sono riusciti a mettere insieme una squadra di circa settanta persone.

Subito dopo la benedizione del pannello da parte di Mons. Gaetano Nardone e l’intervento del sindaco Agostino Frongillo, i magnifici settanta si porteranno all’interno della chiesa dove parteciperanno, intorno alle 10.30, alla santa messa.