Montella, Capone incontra Biancardi: intesa sulle infrastrutture

Montella, Capone incontra Biancardi: intesa sulle infrastrutture

9 Aprile 2019

Settimana di visite ufficiali a Montella per l’Amministrazione comunale che, in due giorni, ha ospitato tra le mura della casa comunale il Presidente della Provincia Domenico Biancardi l’arcivescovo Pasquale Cascio. “Due grandi personalità con enormi capacità e dalla grande disponibilità”, precisa il sindaco Ferruccio Capone.

Con Biancardi si è discusso di sicurezza, viabilità, organizzazione e trasporti. Il Presidente Biancardi, soddisfatto dell’operato dell’Amministrazione Capone, ha preso impegni seri, reali ed a breve termine. In presenza del comandante di compagnia dei carabinieri De Paola e dal Comandante di Stazione Nazzaro, si è discusso proficuamente di sicurezza stradale, controlli e manutenzione delle strade.

A questo proposito, il Presidente Biancardi, ha dichiarato di voler dare la priorità all’asse Ofantina–Montella e poi provvedere a creare una rete infrastrutturale per le strade di rilevanza turistica che portano al Santuario del SS. Salvatore, con lo sviluppo dell’asse turistico con il Santuario di S. Francesco a Folloni, il Monastero del Monte e l’altopiano di Verteglia.

“Siamo molto soddisfatti dell’impegno del Presidente Biancardi, anche a proposito dell’Autostazione, progetto in fase di finanziamento che prevede lo sviluppo dello svincolo fra il viadotto e l’asse viario in direzione Avellino come previsto dal Puc vigente”. ”Risposte concrete a richieste concrete, solo in questo modo si può valorizzare un territorio ricco e meritevole come il nostro” si legge dalla nota dell’Amministrazione comunale di Montella.

Con l’arcivescovo Pasquale Cascio, invece, sono stati momenti di condivisione e riflessione profondi. In un confronto aperto e costruttivo si è parlato della forte collaborazione in essere tra la Chiesa e l’Amministrazione Comunale al fine di aiutare le famiglie più deboli e bisognose. “I risultati sono buoni e la strada intrapresa è quella giusta, ma c’è ancora tanto da fare. Ringraziamo di cuore l’arcivescovo Pasquale Cascio, per la sua enorme disponibilità e per aver ricevuto i dipendenti comunali, le associazioni e per tutto quello che sta facendo per la nostra comunità”.