Monteforte, spezza una gamba al fruttivendolo per presunto raggiro

22 Agosto 2013

Monteforte Irpino – Quaranta giorni di prognosi per un fruttivendolo di Monteforte Irpino, aggredito da un 50enne fuori controllo per un presunto raggiro sul peso della merce acquistata. L’uomo pensa di essere stato ingannato dal commerciante sul peso della frutta, torna nella rivendita e gli spezza una gamba. Calci, colpi, pugni. Una reazione inspiegabile in pieno centro cittadino e alla presenza di numerose persone. Il negoziante è stato prontamente accompagnato al Moscati di Avellino per le cure del caso. Frattura alla tibia la diagnosi. Ne avrà almeno per quaranta giorni.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.