Monteforte, Giordano esprime gratitudine. L’appello: “Attenzione anche nelle prossime ore”

0
1101

“È stata una lunga giornata, trascorsa tra strade infangate, polvere e acqua ma anche in mezzo a tanti uomini volenterosi che hanno lavorato duramente per ripulire strade, garage e abitazioni”, così il sindaco di Monteforte Irpino Costantino Giordano sui Social.

“Ancora una volta – prosegue – voglio ringraziare il grande cuore dei volontari, dei Montefortesi e di quanti si sono rimboccati le maniche. Ma è stato fondamentale l’intervento della Protezione civile regionale, della Misericordia, del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, della Prefettura, della Provincia di Avellino e di tutte le forze dell’ordine che hanno collaborato insieme a noi e alle tante associazioni del territorio.

Ringrazio tutti i sindaci, sono stati tantissimi che ci hanno espresso vicinanza e affetto.
Ho incontrato tanti di voi, ho visto i vostri occhi pieni di preoccupazione, di sconforto ma anche di tenacia e determinazione: siete la mia forza!
Abbiamo lavorato duramente insieme ai miei amministratori e ai dipendenti comunali per predisporre un piano di intervento rapido ed efficiente, concordando tempi e zone.
Ho chiesto con forza il riconoscimento dello stato di calamità naturale, e ringrazio la Regione Campania per il supporto istituzionale.

A tal proposito, vi segnalo la presenza dell’assessore regionale delegato all’agricoltura Nicola Caputo, con il quale abbiamo avuto un confronto franco e costruttivo sulle misure urgenti di sostegno da mettere in campo per gli agricoltori che hanno subito danni a causa dell’alluvione, nonché sulle iniziative da intraprendere nel medio e lungo termine per diffondere le buone pratiche agricole di supporto e salvaguardia ambientale.

Seguiranno ulteriori giorni di grande lavoro, di stanchezza, magari di nervosismo e ansia: vi chiedo di rimanere uniti, sosteniamoci l’uno con l’altro. Segnalateci tutte le problematiche che state vivendo, così da consentirci interventi rapidi e mirati. Noi continueremo a monitorare la situazione”.

Conclude poi con lo stesso appello delle ore precedenti: “Rimaniamo attenti, vigili e usiamo la massima cautela nei nostri spostamenti per le prossime ore”.