Mirabella Eclano – In 10mila ad applaudire Massimo Ranieri

20 Settembre 2005

Difficile spiegare a parole un’emozione. Difficile capire come si possa trasmettere negli altri la forza di un sogno. Difficile immaginare, senza aver guardato, come un artista diventi pubblico e viceversa. Una sensazione che solo le 10mila persone, che hanno assistito ieri al concerto di Massimo Ranieri a Mirabella Eclano, sono ora in grado di spiegare. Da ‘Rose Rosse’ a ‘Perdere l’amore’, da ‘O’ surdato ‘nnammurato’ a la ‘Rumba d’ ì Scugnizzi’ un turbinio di emozioni che il pubblico ha assaporato minuto per minuto cantando a squarciagola motivetti vecchi e nuovi sempre in grado di trasmettere un innato incanto. Dalle 21.30 alle 23.30 piazza XXIV Maggio era sintonizzata sulle parole di un grande artista, un mattatore del palco che ha saputo trasformarsi da artista a uomo comune. “Questa piazza mi ha regalato un sogno – ha spiegato con un voluto accento partenopeo – Erano 40 anni che non passavo sotto le ‘luminarie’. Oggi, dopo tanto tempo, ho riassaporato un vecchio ricordo”. Una continua interazione con il pubblico, un pubblico che non ha mancato di sorprenderlo dimostrando di conoscere ogni singola parola delle canzoni che hanno fatto innamorare intere generazioni. Ma non solo musica. Sul palco, insieme a Massimo, un bambino, un vispo dodicenne di nome ‘Gianni’, quasi un’apparizione che dal passato ripetutamente si proiettava ad un infinito ‘oggi’ per riportare tutti all’alchimia dell’infanzia. Duetti dal sapore dell’improvvisazione che hanno diffuso tra il pubblico un’atmosfera magica. Solo poche parole, dunque, perché a parlare erano le emozioni, quelle intramontabili sensazioni che dal cuore escono prepotentemente per ricordare a tutti la magia del cuore. Un artista, un uomo, uno ‘scugnizzo’ che ha letteralmente lasciato il segno proiettando la realtà in un mondo fatto di puro incanto. E ricordando a tutti la forza dei sogni. E su Mirabella Eclano è calato il sipario. (di Manuela Di Pietro)


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.