Minacce ed estorsione al rapper avellinese Clementino: arrestato neomelodico

0
3

Voleva a tutti i costi che il rapper Clementino avviasse una collaborazione artistica con lui. Il rapper non cedeva e veniva minacciato. E’ stato arrestato a Napoli  un cantante neomelodico di Palma Campania, su ordinanza dell’autorità giudiziaria di Nola, insieme a due complici che lo spalleggiavano. Le accuse per i tre sono minacce e tentata estorsione.

IL FATTO – Secondo quanto emerso dalle indagini, il cantante è stato costretto, attraverso minacce nei confronti dei suoi familiari e dei componenti del suo staff, a collaborare con il cantante neomelodico Enzo Di Palma. Lo scorso gennaio Clementino, al secolo Clemente Maccaro, aveva postato sulla sua pagina Facebook la foto della sua macchina, data alle fiamme da sconosciuti. In quell’occasione il rapper aveva supposto:

“Eccomi qui! Visto il lavoro che faccio non sono abituato a stare zitto , piuttosto mi faccio ammazzare…Ho pensato..Che faccio posto le foto? E poi? Cosa succederà ? Ma il coraggio deve far parte della mia vita altrimenti non si va avanti.. Bene..L’altro ieri notte fuori casa mia a Faibano mi hanno bruciato l’auto…Io non ho debiti con nessuno e non ho mai fatto male a nessuno e quindi mi chiedo. Perché ???” – scriveva Clementino in un post in rete.

 

clementino

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here