Mercogliano, nasce lo sportello di ascolto per il microcredito

Mercogliano, nasce lo sportello di ascolto per il microcredito

12 Febbraio 2021

Apre a Mercogliano lo Sportello di Ascolto sul Microcredito e l’Autoimpiego in collaborazione con l’Ente Nazionale per il Microcredito (ENM), con il quale il Comune di Mercogliano ha siglato un protocollo d’intesa, condividendone a pieno la mission di sostenere ed incoraggiare lo spirito imprenditoriale anche dei soggetti più deboli.

“Il nostro obiettivo è quello di alimentare la cultura d’impresa e la creazione di un contesto economico aperto ed inclusivo. – commenta il Sindaco Vittorio D’Alessio – Con questo nuovo strumento garantiamo un affiancamento ai cittadini, ai giovani e anche agli imprenditori locali che vogliono conoscere nuove misure di accesso ai finanziamenti, soprattutto in questo periodo di crisi.”

Lo Sportello di Ascolto sul Microcredito e l’Autoimpiego, attivato grazie anche alla collaborazione gratuita dell’Associazione Federservizi Globali di Avellino, ha sede presso la casa comunale e riceverà ogni lunedì dalle ore 09:30 alle ore 12:30. Sarà possibile accedere allo sportello solo previa prenotazione di un appuntamento allo 0825 689869 dal martedì al venerdì dalle ore 09:00 alle ore 13:00.

“Offriamo alla cittadinanza uno strumento di microfinanza,espressione di politica attiva e di welfare, di grande importanza per l’evoluzione del contesto economico locale. – commenta l’Assessore al Bilancio Pasquale Ferraro, che ha fortemente voluto l’iniziativa – Un supporto concreto per tutte le iniziative di autoimpiego e la creazione di nuove aziende, con possibilità di orientamento, assistenza e tutoraggio a chi desidera fare impresa ma non riesce ad immettersi nel solco dei finanziamenti e degli accessi al credito agevolato. L’obiettivo è anche di favorire coloro che rientrano in categorie sociali maggiormente svantaggiate, di aiutare a produrre utili a chi non ha garanzie reali. Mettiamo al centro della nostra strategia di crescita economica l’inclusione e, soprattutto, la vicinanza dell’Amministrazione ai giovani che vogliono restare nel nostro territorio e mettere a frutto i loro progetti.”