Mercogliano, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti: 53enne nei guai

0
133

Questa mattina, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Avellino, coordinati dal Maggiore Pietro Laghezza, hanno dato esecuzione a un’ordinanza di applicazione di misura coercitiva degli arresti domiciliari, emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Avellino su richiesta di questa Procura, nei confronti di un 53enne di Mercogliano, gravemente indiziato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacenti.

L’indagine, avviata il 9 settembre scorso a seguito dell’arresto di un uomo trovato in possesso di oltre 50 grammi di cocaina (contenuti in un involucro sottovuoto, abilmente occultato in una bottiglia di plastica per detersivo liquido, riposta, unitamente a prodotti alimentari, all’interno di una busta da spesa), ha consentito di accertare la condotta delittuosa dell’odierno indagato che avrebbe ceduto al 53enne quell’elevato quantitativo di cocaina dal quale sarebbero state ricavate 280 dosi.