Mercogliano, chiave di Montevergine bocciata dalla soprintendenza. Milot: “Completata sarà stupenda”

0
4919
La chiave di Montevergine, opera voluta dal Presidente Biancardi nella rotatoria di Mercogliano, è da mesi in attesa di essere ultimata. Lavori fermi a causa del diniego della direzione generale Archeologica belle Arti e Paesaggio.
Il motivo? “Un corpo autonomo monumentale e poco originale che non dialoga ma anzi opprime il paesaggio di Torrette”. Insomma la Soprintendenza boccia l’opera per ragioni di contesto e storico-artistiche. Una sorta di preavviso di diniego inviato alla Provincia e al Comune di Mercogliano.
I funzionari del ministero vorrebbero una struttura di dimensioni minori. L’autore dell’opera,il maestro albanese Alfred Mirashi Milot, non ci sta.
“Evidentemente la soprintendenza non ha compreso il messaggio della mia chiave, è un giudizio di chi non capisce l’arte contemporanea. Non mi possono chiedere di ridurre le dimensioni. Le strutture sono già pronte e si inseriscono perfettamente nel contesto. Se non ci daranno il permesso la Provincia ricorrerà al Tar. Quando sarà completata sarà un’opera unica”.
Quando vedremo ultimata la “Key of Montevergine”?
Nella Foto Alfred Milot
Servizio di Enzo Costanza #CiVuoleCostanza
ecco il video: