Mca Abella, Vincenzo De Luca: “Politica per preservare poltrone e poteri”

0
57

La politica è ottenere gratificazioni per aver creato lavoro e sviluppo, per aver aiutato una famiglia e migliorare il suo status sociale, per aver permesso a chi ha delle disabilità di poter svolgere una vita normale. Purtroppo oggi molti intendono la politica come fare una campagna elettorale dietro l’altra al solo scopo di preservare poltrona e potere. Costoro hanno paura delle persone oneste, ma soprattutto hanno paura di dare davvero la parola al popolo, per questo si inventano tutto ed il contrario di tutto pur di continuare a detenere posti che consentano loro di fare ancora il loro comodo”, afferma Vincenzo De Luca dinanzi ad un pubblico entusiasta che ha gremito la Sala Siani nel tardo pomeriggio di ieri.

 
Con la solita grinta, l’ex Sindaco di Salerno ha voluto far tappa ad Avella accogliendo l’invito dell’Associazione Movimento Cittadinanza Attiva Abella, che ha organizzato l’evento al fine di permettere un confronto reale tra le persone comuni e chi fa politica su temi scottanti ed attuali come legalità, sviluppo, società e ambiente.

 
De Luca non si è tirato indietro, ha snocciolato una serie di dati derivanti dalla sua esperienza come amministratore ma soprattutto ha evidenziato le possibilità di sviluppo della nostra Regione soffermandosi anche sulla situazione dell’Irpinia: drasticamente ha affermato che la Campania è probabilmente sull’orlo del baratro a causa delle scelte di chi finora ha governato e che l’ultima possibilità di sopravvivenza è legata all’impegno sociale, civile e politico delle persone perbene. Senza peli sulla lingua e come un fiume in piena, ha lanciato pesanti anatemi contro coloro che sfruttano la propria posizione per arricchirsi ed ottenere tornaconti personali, contro quei politici che non affrontano i problemi reali e non lavorano per la gente, contro un sistema malato che ha fatto della corruzione e dell’illegalità il suo biglietto da visita.

 
Inevitabilmente si è finiti a parlare anche del PD, verso il quale De Luca si è definito molto critico mostrando una onestà intellettuale molto rara evidenziando la deriva causata da quelli che sfruttano il partito a loro uso e consumo facendolo diventare, anche alla luce degli ultimi eventi interni, lo zimbello della politica italiana.

 
In occasione delle prossime Regionali Pd, inoltre, l’ex fascia tricolore ha ribadito il suo impegno in prima linea per la gente: “Se ne avremo l’opportunità faremo una rivoluzione, ci occuperemo della Sanità, dell’Ambiente, dei rifiuti, delle infrastrutture, creeremo lavoro, snelliremo gli iter burocratici ma soprattutto manderemo a casa chi finora ha governato e vissuto sulle spalle della povera gente senza provare un minimo di vergogna”, ha dichiarato suscitando applausi a ripetizione.

 
Ad arricchire la manifestazione, inoltre, gli interventi di Michela Pinto che ha raccontato la sua esperienza personale nei confronti dei disservizi socio-economici della Regione Campania, Carmine Russo e Pellegrino Palmieri che hanno sottolineato con molta emozione il loro impegno ma soprattutto quello di Vincenzo De Luca, evidenziando come il suo operato da Amministratore di Salerno funga da biglietto da visita e lo ponga nella ristretta schiera dei politici perbene che lavorano per migliorare la vita della gente.

 
L’Associazione MCA Abella ringrazia tutti coloro che hanno partecipato all’evento, coloro che si sono dati da fare per l’organizzazione e la riuscita nonostante il poco tempo a disposizione, i giornalisti che hanno dato ampio risalto alla manifestazione, Raffaele Del Mastro e la Protezione Civile di Avella che garantisce sempre il supporto indispensabile, Giuseppe Sorice responsabile del patrimonio comunale che ha concesso la Sala Siani senza preavviso in via eccezionale, tutti i relatori e tutti coloro che hanno reso possibile l’ennesimo successo del nostro sodalizio.

 

 

Così, in una nota, Ernesto Sasso Presidente MCA Abella

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here