Deteneva materiale pirotecnico illegale: denunciato un 65enne a Teora

Deteneva materiale pirotecnico illegale: denunciato un 65enne a Teora

20 Dicembre 2017

 

Dopo un’attività investigativa mirata alla prevenzione e repressione di reati inerenti a materiali pirotecnici illegali, i militari della Stazione di Teora, unitamente a quelli di Sant’Angelo dei Lombardi hanno effettuato una perquisizione in un deposito di Teora. All’interno era stoccato materiale pirotecnico mancante delle licenze prescritte per un peso di circa 15 kg.

Alla luce della scoperta è scattata a carico di un 65enne, il deferimento in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino, diretta dal Procuratore Dott. Rosario Cantelmo. Non si esclude che il materiale sequestrato sarebbe stato destinato alla vendita illegale in zona, in occasione dei festeggiamenti di capodanno.

Oltre al controllo capillare del territorio, per contenere il numero di vittime di questo tipo di incidenti, già da alcuni giorni il Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino, per il tramite delle dipendenti Compagnie Carabinieri, ha in corso una campagna di sensibilizzazione e informazione rivolta soprattutto ai più giovani, ma non solo, nell’ambito del progetto della “Cultura della Legalità”. Infatti, presso vari istituti scolastici dell’Irpinia, sono stati organizzati incontri con la presenza di unità cinofile antiesplosivo del Nucleo Carabinieri di Sarno nonché personale specializzato dell’Aliquota Artificieri Antisabotaggio del Nucleo Investigativo di Napoli, come quello previsto per oggi presso l’“Istituto Professionale di Stato per l’Industria e l’Artigiano” di Montella (AV) e per domani presso il Liceo Classico Statale “P. Colletta” di Pietradefusi (AV), per illustrare le precauzioni da usare ed i comportamenti pericolosi da evitare nel maneggio dei giochi pirici nonché i pericoli derivanti dall’utilizzo di artifizi e petardi illegali.