Mascherine: le suore Oblate di Avellino e le Benedettine di Mercogliano all’opera per realizzarle

Mascherine: le suore Oblate di Avellino e le Benedettine di Mercogliano all’opera per realizzarle

18 Marzo 2020

Alpi – Le suore Oblate di Avellino e le suore Benedettine di Mercogliano sono impegnate nella realizzazione di mascherine contro il coronavirus. “Ne hanno già realizzate qualche centinaio per distribuirle a quanti ne facciano richiesta nella diocesi”. Lo ha detto il Vescovo, monsignor Arturo Aiello, in un’intervista a “Vaticano News”, il portale di informazione della Santa Sede.

Aiello ha spiegato anche come si è organizzata la Diocesi per le preghiere e la catachesi.

“I nostri sacerdoti si sono attrezzati per la celebrazione tramite Facebook, anche sul piano della catechesi. Si stanno attivando con una fantasia ammirevole e mi fa tenerezza quando questo avviene anche da parte dei sacerdoti anziani”. Sul piano caritativo, la mensa e il dormitorio sono stati riorganizzati. Il cuoco è un ex ospite del dormitorio, che ha deciso di tornare a stare lì per prestare volontariamente la sua attività, e per evitare che le persone si spostino si sta pensando a una mensa a domicilio.

“Ci sono due fasce deboli, gli anziani e i bambini – sottolinea ancora monsignor Aiello – deboli, in maniera diversa. Gli anziani spesso vivono soli, per questo, oltre alle strutture caritative ho chiesto a chiunque abiti in un condominio in cui ci sia un anziano solo, di farsi carico di un pasto caldo. Vedo, poi, una debolezza nei bambini, esposti a una ripercussione continua sul piano mediatico del pericolo, che può incutere un’ansia che forse domani difficilmente riusciamo a togliere, per questo ho chiesto ai genitori di preservare i piccoli, inventando spazi di giochi e di catechesi in famiglia. Dovremmo riuscire a trasformare per amore, un’emergenza in una sorta di gioco”.