Marano di Napoli e Melito di Napoli: controlli a tappeto in città

Marano di Napoli e Melito di Napoli: controlli a tappeto in città

9 Gennaio 2021

Un arresto e 4 denunce è il risultato di un servizio svolto dai carabinieri della Compagnia di Marano di Napoli, supportati da militari del Gruppo di Castello di Cisterna, del Reggimento Campania e da unità cinofile, nell’ambito delle iniziative intraprese dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Napoli finalizzate al contrasto dell’illegalità diffusa.

L’operazione è avvenuta nella serata di ieri nel comune di Melito di Napoli all’interno del complesso edilizio popolare noto come Rione “219” e “Parco Monaco”. I militari hanno sorpreso un 46enne intento a spacciare dosi di stupefacente, alcune delle quali sequestrate ad assuntori.

Decine le perquisizioni domiciliari e personali effettuate alla ricerca di armi e droga. In tutto sono state 140 le persone controllate, 7 gli assuntori di droga segnalati alla Prefettura di Napoli.

Nel corso del controllo è stato denunciato un 41enne del posto, sorpreso a vendere 139 pacchetti di sigarette, prive del talloncino del monopolio di stato.

Denunciato anche il titolare di un bar e sanzionato con 4.000 euro di multa perché trovato all’interno un lavoratore “a nero” di 25 anni. Immediati accertamenti hanno consentito inoltre di verificare che lo stesso percepiva il reddito di cittadinanza e pertanto anch’egli denunciato alle autorità competenti.

Ad un bar è stata contestata la violazione della normativa Covid in quanto sorpresi all’interno alcuni giovani a consumare bevande e a fumare uno spinello. 9 complessivamente i verbali elevati, la maggior parte dei quali a persone pregiudicate, in assembramento e senza mascherina.