VIDEO/ Lupo trovato morto a Montevergine, l’esame autoptico conferma ipotesi avvelenamento

0
44

Confermata l’ipotesi dell’avvelenamento al termine dell’esame autoptico sul corpo del lupo trovato morto qualche giorno fa a Montevergine. L’autopsia è stata effettuata, presso la sede centrale dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno, dal medico veterinario Nicola D’Alessio e dai medici veterinari Gianluca Miletti e Gaetano Desio.

L’esame autoptico si è svolto in due fasi. La prima, incentrata su morfometria e fenotipo dell’esemplare, ha confermato la purezza della specie.

Poi si è passati all’esame autoptico vero e proprio, e quindi alla valutazione degli organi. Le lesioni riscontrate sul lupo hanno evidenziato il coinvolgimento soprattutto dell’apparato toracico e, quindi, confermato il sospetto dell’avvelenamento.

La diagnosi di certezza è attesa entro i prossimi sette giorni lavorativi, una volta completati i risultati dell’esame tossicologico. “Abbiamo coinvolto – precisa il medico D’Alessio – anche altri laboratori dell’istituto in modo da avere un quadro preciso anche su patologie virali o batteriche che hanno potuto eventualmente compromettere la salute dell’animale”.