Lomazzo (Più Campania in Europa): Ancora sforamenti di PM10, ma la politica si disinteressa

Lomazzo (Più Campania in Europa): Ancora sforamenti di PM10, ma la politica si disinteressa

10 Settembre 2020

“Ancora una volta siamo a commentare la notizia dell’ennesimo sforamento di PM10 ad Avellino. Un record inquietante di cui la politica sembra non interessarsi affatto”. Questa la denuncia di Manlio Lomazzo, candidato alla carica di consigliere regionale per il collegio di Avellino con la lista Più Campania in Europa.  

“Si preferisce urlare contro il biodogestore, un impianto ad altissima tecnologia, che, ovunque lo si realizzi, porterà vantaggi di natura ambientale, sviluppo tecnologico e lavoro, ma ci si guarda bene – spiega Lomazzo – dall’affrontare un tema di tale rilevanza e complessità come quello della qualità dell’aria che ogni minuto, ogni ora, ogni giorno i cittadini di Avellino e dell’hinterland respirano”.

“Bisogna – continua Lomazzo – affrontare il problema della qualità dell’aria. E se nessun altro candidato ha il coraggio per affrontare questo tema in campagna elettorale, allora continuerò a farlo io, perché al tema dell’inquinamento sono collegate anche questioni di illegalità, si pensi ad esempio agli abbruciamenti incontrollati”.

“Sul tema ambientale – conclude il candidato – servono idee e pianificazione. Serve un monitoraggio più puntuale della qualità dell’aria”.