FOTO/ Trotta incanta, l’Avellino delude: a Varese è solo pari. Rivivi il live

0
19
varese avellino

[ot-gallery url=”https://www.irpinianews.it/gallery/fotogallery-varese-avellino-1-1-19042015/”]

Varese-Avellino 1-1

 

Varese formazione (4-4-2): Perucchini; Fiamozzi, Simic (9′ st De Vito), Rossi, Luoni; Zecchin, Blasi, Osuji, Cristiano (42′ st Capezzi); Forte, Miracoli (18′ st Falcone).

A disp.: Birighitti, Dondoni, Capello, Barberis, Jebbour, Jakimovski.

All.: Stefano Bettinelli

Avellino (4-3-1-2): Gomis; Regoli (31′ st Bittante), Ely, Vergara (33′ pt Fabbro), Pisacane; Sbaffo, Kone, Zito; Soumarè (1′ st D’Angelo); Castaldo, Trotta.

A disp.: Bavena, Arini, Comi, Almici, Angeli, Mokulu.

All.: Massimo Rastelli.

Arbitro: Eugenio Abbattista della sezione di Molfetta

Guardalinee: Lorenzo Gori della sezione di Arezzo e Matteo Bottegoni della sezione di Terni.

Reti: 32′ pt Trotta (A), 20′ st Falcone (V).

Note: ammonito al 38′ pt Simic (V), al 21′ st Blasi (V), al 26′ st Regoli (A); angoli 7-3; recupero 3′ pt e 3′ st.

Dallo stadio “Franco Ossola” di Varese – E venne il giorno di Varese-Avellino in un “Franco Ossola” rattoppato nella migliore maniera possibile dopo gli atti vandalici perpetrati al terreno di gioco nella notte tra venerdì e sabato. Manto erboso in condizioni accettabili, anche se in qualche zona sono evidenti i segni dello sradicamento delle zolle, porte di nuovo in piedi e scritte ingiuriose cancellate: i presupposti minimi per giocare a calcio ci sono di nuovi tutti. Ci sono anche i tifosi dell’Avellino, quelli che ieri avevano protestato al di fuori dello stadio in attesa di notizie, mentre quelli del Varese potranno sistemarsi ovunque tranne che in Curva Nord. All’evento presenzia anche il presidente della Lega di B Andrea Abodi, catapultatosi sul “luogo del delitto”, dopo aver assistito ieri al derby umbro fra Ternana e Perugia.

Le formazioni. Massimo Rastelli non molla il 4-3-1-2 e fa riposare i B Italia Chiosa e Bittante. Al loro posto ci sono Vergara e Regoli, con Pisacane dirottato sulla sinistra della difesa a quattro. Mediana di qualità con Sbaffo, Kone e Zito schierati tutti insieme. Il vertice alto del rombo è Soumarè dietro le due punte Castaldo e Trotta. Chiosa non figura nemmeno in panchina.

Varese tutto sommato con l’undici annunciato ed una valanga di assenze tra le quali spiccano quelle di Borghese e Neto Pereira. L’unica novità è Zecchin, che recupera sulla destra del centrocampo a quattro. In avanti la coppia è Miracoli-Forte.

93′ – Fischio finale al “Franco Ossola”. L’Avellino in trasferta sblocca l’attacco ma non il rendimento. “Vergognatevi” l’urlo dei supporters biancoverdi all’uscita dal campo dei lupi.

91′ – Castaldo ha il pallone del vantaggio dopo un’azione insistita di Sbaffo. L’attaccante biancoverde si fa murare da un difensore la conclusione.

85′ – L’Avellino sembra non averne più di fronte adun Varese più pimpante.

65′ – Gomis si ripete in fotocopia su Forte salvando in angolo, ma dalla bandierina giunge un pallone avvelenato che giunge al neo entrato Falcone lesto ad insaccare alle spalle del portiere. 1-1 il risultato.

62′ – Clamorosa trattenuta di De Vito su Pisacane non vista dall’arbitro in area, scatta la ripartenza del Varese con Forte che si presenta a tu per tu con Gomis glaciale nel respingere di piede il tiro.

55′ – Ancora una strepitosa giocata di Trotta che si mette in proprio sul lancio di Ely, difende la sfera e se la porta sul sinistro che azione in maniera esplosiva ed impegna alla respinta centrale Perucchini.

50′ – Percussione centrale di D’Angelo che verticalizza per Castaldo, il potente diagonale del bomber di Giugliano viene respinto in qualche modo dal portiere.

47′ – Dalla bandierina Zito trova l’impatto con la fronte di Ely che ruba il tempo all’avversario e sfiora di poco il palo graziando la sua ex squadra.

46′ – Inizia la ripresa. Rastelli è costretto a sostituire anche Soumarè per un problema alla caviglia. Dentro D’Angelo, con Sbaffo che avanza dietro le punte.

45’+3′ – Termina la prima frazione con l’Avellino avanti 1-0. Decisivo lo spunto di Trotta sull’imbucata di Sbaffo.

45′ – Batti e ribatti al limite dell’area, irrompe Trotta con una bordata col collo piede sinistro che Perucchini disinnesca in due tempi. E’ un Trotta show al “Franco Ossola”.

36′ – Pronta reazione del Varese: lungo cross a tagliare l’area dalla trequarti destra di Fiamozzi per il sinistro ad incrociare di Cristiano, pallone di un soffio a lato sul secondo palo.

33′ – Finisce la partita di Vergara, che abbandona il campo infortunato. Al suo posto Fabbro.

32′ – Avellino in vantaggio con Marcello Trotta! Sbaffo pesca dalla destra la goal-scoring machine che anticipa il diretto marcatore e con la zampata di destro indirizza la palla sul palo lontano. Quinto centro con la maglia biancoverde per l’attaccante casertano.

30′ – La formazione di Rastelli ha ripreso il controllo del campo del gioco dopo qualche minuto di arretramento.

18′ – Manovra avvolgente a ridosso dell’area dei lupi, Regoli serve Trotta che col sinistro piazza il pallone disinnescato dal riflesso di Perucchini. Botta e risposta di occasioni al “Franco Ossola”.

16′ – Zecchin imbecca in profondità Forte che ubriaca di finte Vergara, il colombiano crolla al suolo, Forte calcia in diagonale ma sfiora il palo lungo. Secondo campanello d’allarme per l’Avellino.

12′ – L’Avellino fa la partita facendo girare bene la palla con uomini di maggiore qualità a centrocampo. Il Varese aspetta i biancoverdi nella propria metà campo e, quando può, riparte.

8′ – Il Varese replica pericolosamente sfruttando una ripartenza su errato disimpegno di Ely. Cristiano affonda sulla sinistra e mette in mezzo per Miracoli che tocca con il piatto sinistro indirizzando la sfera ad un centimetro dall’incrocio lontano.

2′ – Soumarè va via sulla destra e va al cross teso che Rossi per poco non intercetta nella propria porta, con la sfera che finisce in angolo.

1′ – Fischio d’inizio del direttore di gara Eugenio Abbattista. Un migliaio le presenze per i supporters di casa, sistemati necessariamente nelle due tribune.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here