Palermo autoritario: l’Avellino si inchina. Rivivi il live

0
6

Dal Partenio-Lombardi, Claudio De Vito – L’Avellino sfida il Palermo per ritrovare il sorriso che manca da un mese. Novellino deve rinunciare a diversi uomini ma non a Migliorini e Ardemagni che risolvono i rispettivi problemi fisici e scendono regolarmente in campo. Lezzerini confermato in porta, chance per Marchizza, Paghera e Falasco. Nel Palermo Tedino rilancia Cionek in difesa e Gnahoré a centrocampo. Coronado torna a fare il fantasista alle spalle dell’unica punta Nestorovski.

Avellino-Palermo 1-3, il tabellino.

Marcatori: 36′ aut. Molina, 3′ st Gnahoré, 32′ st Nestorosvki, 36′ st Molina.

Avellino (3-5-1-1): Lezzerini; Ngawa, Migliorini, Marchizza (12′ st Laverone); Molina, Paghera (7′ st Bidaoui), Moretti, D’Angelo, Falasco; Castaldo; Ardemagni (17′ st Asencio).

A disp.: Radu, Iuliano, Kresic, Camarà, Gliha, Evangelista, Suagher. All.: Novellino.

Palermo (3-5-1-1): Posavec; Cionek, Struna, Bellusci; Rispoli, Gnahoré, Jajalo, Chochev (1′ st Szyminski), Aleesami; Coronado (34′ st Murawski); Nestorovski (40′ st La Gumina).

A disp.: Pomini, Maniero, Accardi, Trajkovski, Embalo, Fiordilino, Santoro, Petermann. All.: Tedino.

Arbitro: Nasca di Bari. Assistenti: Margani di Latina e Cangiano di Napoli. Quarto uomo: Vigile di Cosenza.

Note: espulso 42′ st Cionek per gioco scorretto; ammonito 49′ pt Paghera, 23′ st Migliorini per gioco scorretto; angoli 8-4; recuperi 4′ pt e 4′ st.

SECONDO TEMPO

45’+4′ – Triplice fischio tra i fischi del Partenio-Lombardi all’indirizzo dell’Avellino che cade in casa dopo tre pareggi consecutivi. Una sola vittoria nelle ultime nove per i biancoverdi. La Curva Sud contesta squadra e società.

45’+3′ – Possavec respinge un tiro di Bidaoui.

45′ – Quattro minuti di recupero.

45′ – Murawski va vicino al poker con un pallonetto dalla distanza che per poco non sorprende Lezzerini.

44′ – Si è affievolita la spinta dell’Avellino sotto l’entusiasmo del gol di Molina.

40′ – La Gumina sostituisce Nestorovski.

38′ – Inizia anche la contestazione nei confronti della società al grido di “questa gente va rispettata”.

36′ – L’Avellino accorcia le distanze: Bidaoui va via a sinistra lungo la linea di fondo e mette la palla sotto porta ad Molina che a porta vuota non deve far altro che insaccare. 1-3 al Partenio-Lombardi.

35′ – Esplode la rabbia della Curva Sud all’indirizzo del calciatori biancoverdi al grido di “mercenari”.

34′ – Murawski sostituisce Coronado.

32′ – Tris del Palermo con Nestorosvki servito nel cuore dell’area da Jajalo al termine di un’irresistibile percussione partita da metà campo. Game over al Partenio-Lombardi con il decimo gol in campionato del macedone.

30′ – Un quarto d’ora al termine con il Palermo in pieno controllo della gara nonostante l’inferiorità numerica.

25′ – Bellusci rischia sul retropassaggio a Posavec costretto agli straordinari sulla pressione di Castaldo.

23′ – Ammonito Migliorini per un intervento in ritardo su Nestorosvki.

21′ – 1005 i paganti che vanno a sommarsi ai circa 3100 abbonati.

20′ – Replica di Bidaoui che dalla destra si accentra e fa partire un tiro che esce fuori non di molto.

19′ – Coronado da fuori con un piatto destro che Lezzerini para facilmente.

17′ – Asencio sostituisce Ardemagni.

17′ – 4-2-4 Avellino.

15′ – Avellino vicino all’1-2: Laverone crossa dalla destra, spizzata di Castaldo poi arriva Ardemagni che con un tocco volante sfiora il palo.

13′ – Mischia in area con Castaldo che non riesce a trovare la correzione verso la porta. L’Avellino prova a rientrare in partita.

12′ – Laverone sostituisce Marchizza.

10′ – Avellino con il 4-3-3 dopo l’ingresso di Bidaoui.

8′ – Moretti esplode il destro dalla distanza con palla che termina alta tra i fischi del Partenio-Lombardi.

7′ – Bidaoui sostituisce Paghera.

6′ – Avellino in forte difficoltà dopo aver subito il secondo gol.

3′ – Raddoppio del Palermo con Gnahoré che si presenta davanti al portiere su assist di Coronado e lo batte con un destro potente. Fatale all’Avellino il pallone perso da Moretti. 2-0 Palermo.

3′ – L’Avellino passa al 3-4-1-2 con D’Angelo rifinitore alle spalle di Ardemagni e Castaldo

2′ – Jajalo ci prova ancora con il destro dalla distanza, palla alta.

1′ – Ripresa del gioco al Partenio-Lombardi con il Palermo in vantaggio ma con un uomo in meno per l’espulsione di Cionek ed una sostituzione: Szyminski al posto di Chochev.

PRIMO TEMPO

45’+4′ – Finisce un primo tempo caratterizzato dagli episodi: l’autogol di Molina che fissa il punteggio sull’1-0 per il Palermo e l’espulsione di Cionek. Partita ben controllata dai rosanero che però nella ripresa dovranno amministrare il minimo vantaggio in dieci. Avellino ingabbiato e con poche idee nel traffico di centrocampo.

45’+4′ – Ammonito Paghera per un tocco falloso da dietro ai danni di Nestorovski.

45′ – Quattro minuti di recupero.

45′ – Moretti con il destro dal limite di un soffio a lato tra la disperazione generale.

42′ – Rosso diretto per Thiago Cionek entrato a piedi uniti su D’Angelo. Palermo in dieci.

40′ – Chochev fuori dal campo infortunato: il bulgaro fa fatica a proseguire la partita.

37′ – Clamoroso autogol di Molina che indirizza verso la propria porta una morbida assistenza in area di Chochev. Anticipato Nestorosvki ma la palla finisce la propria corsa in fondo al sacco con Lezzerini scavalcato. 1-0 Palermo.

36′ – Palermo in vantaggio con un autogol di Molina.

35′ – L’Avellino fatica ad uscire dalla propria metà campo palla a terra.

33′ – Struna con il tocco in area su cross di Coronado, la palla s’impenna verso l’incrocio ma Lezzerini blocca.

29′ – Siparietto acceso tra compagni di squadra del Palermo: Bellusci va a richiamare Rispoli ai limiti del contatto fisico.

27′ – Spunto di Paghera a destra che vede a rimorchio D’Angelo, il piatto destro di prima intenzione viene deviato in angolo da Rispoli ma l’arbitro aveva fermato il gioco per un’irregolarità in area.

23′ – Nestorosvki carica il sinistro dal limite con il pallone che finisce alto.

20′ – Break di Molina che arriva ai ventidue metri e calcia con il sinistro, palla sporcata in angolo.

19′ – Palermo padrone del campo.

15′ – Coronado premia l’inserimento di Aleesami che mette in mezzo un rasoterra intercettato provvidenzialmente da Marchizza.

13′ – Scintille tra Chochev e Paghera, quest’ultimo autore di un fallo ai danni del bulgaro rimasto a terra per qualche attimo.

11′ – Aleesami per poco non arriva di testa sul cross tagliato di Gnahoré all’altezza del secondo palo. Il Palermo preme sull’acceleratore.

10′ – Jajalo carica il destro da distanza siderale, Lezzerini deve rifugiarsi in angolo.

10′ – Il Palermo fa la partita e l’Avellino agisce di rimessa.

9 – Nestorovski prova a sorprendere Lezzerini da cinquanta metri con palla fuori misura.

6′ – Coronado semina il panico entrando in area e va al cross teso che Lezzerini para a terra.

3′ – Il Palermo occupa subito tutti gli spazi a centrocampo con l’Avellino in difficoltà nel palleggio.

1′ – Fischio d’inizio al Partenio-Lombardi con circa 5mila spettatori sugli spalti, un centinaio dei quali arrivati da Palermo.