Avellino, che spasso: il Foggia è demolito. Rivivi il live

0
11

Dal Partenio-Lombardi, Claudio De Vito – C’è la tegola Rizzato sulle ambizioni di riscatto dell’Avellino contro il Foggia che si presenta snaturato nel modulo all’appuntamento.

Il terzino biancoverde ha provato fino all’ultimo ma ha dovuto cedere lo scettro della fascia sinistra a Falasco, novità assoluta forzata proposta da Novellino. Bidaoui e D’Angelo al rientro, ancora panchina per Machizza. In avanti Morosini a sostegno di Ardemagni.

Il Foggia abbandona il 4-3-3 con Stroppa che si adegua all’avversario varando un inedito 3-5-2. Un difensore in più, l’ex Salernitana Empereur, ed un altro attaccante, Beretta, nell’undici iniziale rossonero. A centrocampo Fedele al posto di Deli.

Avellino-Foggia 5-1, il tabellino.

Marcatori: 9′ pt rig. e 14 st Ardemagni, 21′ e 36′ pt Morosini, 29′ pt rig. Mazzeo, 25′ st Castaldo.

Avellino (4-4-1-1): Lezzerini; Laverone, Suagher, Migliorini, Falasco; Molina, D’Angelo (30′ st Moretti), Di Tacchio, Bidaoui; Morosini (24′ st Castaldo); Ardemagni (37′ st Asencio).

A disp.: Radu, Pecorini, Marchizza, Kresic, Camarà, Ngawa, Lasik, Paghera. All.: Novellino.

Foggia (3-5-2): Guarna; Camporese, Coletti, Empereur (22′ pt Chiricò); Gerbo, Agazzi (14′ st Deli), Vacca, Fedele, Rubin; Beretta (32′ st Nicastro), Mazzeo.

A disp.: Pelizzoli, Agnelli, Loiacono, Fedato, Martinelli, Nicastro, Calderini, Floriano, Celli, Ramè. All.: Stroppa.

A disp.: All.: Stroppa.

Arbitro: Pinzani di Empoli. Assistenti: Dei Giudici di Latina e Lanotte di Barletta. Quarto uomo: Fiorini di Frosinone.

Note: ammoniti 23′ pt Fedele, 33′ pt Gerbo, 34′ pt Agazzi per gioco scorretto, 25′ pt Molina per comportamento non regolamentare, 37′ Coletti e D’Angelo per reciproche scorrettezze; angoli 2-3; recuperi 1′ pt e 2′ st; spettatori paganti 2.513.

SECONDO TEMPO

45’+2′ – E’ finita. L’Avellino passeggia sul Foggia grazie alle doppiette di Ardemagni e Morosini e all’acuto finale di Castaldo. Inutile il rigore rossonero di Mazzeo. Prova devastante dei biancoverdi che archiviano nel migliore dei modi il k.o. di Cremona.

45′ – Due minuti di recupero.

40′ – Foggia demoralizzato: i rossoneri attendono soltanto il triplice fischio per archiviare l’imbarcata.

37′ – Ultimo cambio del match: Asencio sostituisce Ardemagni.

36′ – Lezzerini respinge a tu per tu il sinistro di Mazzeo smarcato da Deli. C’è gloria anche per il portiere biancoverde.

33′ – Sciarpata biancoverde in Curva Sud a sottolineare il pomeriggio di gloria dell’Avellino.

32′ – Beretta lascia il posto a Nicastro.

30′ – Moretti sostituisce D’Angelo.

28′ – Castaldo scambia al limite con Ardemagni, supera Camporese di forza e calcia di punta con Guarna che tocca in angolo. Avellino straripante.

25′ – Pokerissimo Avellino per il tripudio biancoverde con Castaldo entrato da pochissimo! D’Angelo ruba ancora palla a Vacca, lo scambio con Molina, il destro del capitano timbra la traversa ma Castaldo è lesto come un falco a ribattere in rete di testa. 5-1 e game over al Partenio!

24′ – Primo cambio nell’Avellino: Castaldo sostituisce Morosini applaudito a scena aperta dai suoi tifosi.

18′ – Partita in ghiaccio per Novellino che adesso può far riposare qualche elemento stanco in vista del tour de force di tre partite in otto giorni inaugurato dall’anticipo di Cesena.

14′ – Poker Avellino ancora con Ardemagni che insacca con un tocco ravvicinato dopo che Molina aveva impattato male sottomisura il cross di Bidaoui ancora una volta incontenibile a sinistra. 4-1 al Partenio e pubblico biancoverde in festa.

14′ – Deli rileva Agazzi.

8′ – 2.513 i paganti al Partenio-Lombardi.

4′ – Avellino un po’ contratto in questo avvio: i lupi lasciano l’iniziativa al Foggia cercando di agire di rimessa.

2′ – Ancora l’esterno d’attacco rossonero che si accentra e calcia in porta non di molto a lato sul primo palo.

2′ – Chiricò carica il sinistro che finisce alle stelle.

1′ – Riprende il gioco al Partenio-Lombardi con l’Avellino avanti 3-1.

PRIMO TEMPO

45’+1′ – Finisce dopo un minuto di recupero un primo tempo scoppiettante con l’Avellino avanti 3-1. Lupi scatenati con Ardemagni e doppio Morosini. Foggia che ha dimezzato momentaneamente lo svantaggio grazie ad un rigore inesistente trasformato da Mazzeo.

45′ – Un minuto di recupero.

43′ – Continua il lancio di petardi dal settore ospiti.

42′ – Chiricò si crea lo spazio per il sinistro a giro a mezza altezza che termina fuori di mezzo metro con Lezzerini proteso in tuffo sulla traiettoria.

41′ – Vacca affresca il destro a giro sull’incrocio lontano, palla fuori di poco.

40′ – Avellino in totale controllo della partita con il doppio vantaggio riacquisito.

37′ – Ammoniti D’Angelo e Coletti per reciproche scorrettezze. Si accende la partita.

36′ – Tris dell’Avellino! Laverone va al cross dalla destra per l’incornata di Morosini che svetta e spedisce di prepotenza alle spalle di Guarna. L’Avellino ristabilisce le distanze: 3-1 e torcida in estasi al Partenio!

34′ – Fioccano le ammonizioni: questa volta tocca ad Agazzi per un intervento in gioco pericoloso su Di Tacchio.

33′ – Ammonito Gerbo per un brutto fallo su Falasco.

32′ – Di Tacchio pesca Morosini che defilato si coordina al volo col destro, pallone che dà l’illusione del gol sull’esterno della rete. L’Avellino continua a produrre gioco e occasioni nonostante il rigore subito.

30′ – Calcio di rigore inesistente in area biancoverde con Migliorini che ha preso il pallone con la coscia e non con il braccio così come valutato da Pinzani. Avellino ancora sfortunato con gli arbitri.

29′ – Mazzeo dagli undici metri spiazza Lezzerini e dimezza lo svantaggio. 2-1 al Partenio.

28′ – Calcio di rigore per il Foggia.

27′ – Chiricò ci prova su punizione, tiro centrale che Lezzerini respinge.

25′ – Ammonito Molina per simulazione.

24′ – Il Foggia è tornato al 4-3-3 con Chiricò e Beretta ai lati di Mazzeo.

23′ – Ammonito Fedele per un fallo su D’Angelo.

22′ – Chiricò sostituisce Empereur nel Foggia.

21′ – Imbucata di Molina per Morosini che con il diagonale di destro fulmina Guarna in corsa. Avellino 2 Foggia 0 ed è show biancoverde!

19′ – Quanto spazio per Bidaoui che ancora una volta parte tra le linee e calcia con il destro a giro che sibila il palo lungo.

17′ – Morosini si mette in proprio con il destro dalla distanza, mira sballata dell’ex Brescia.

16′ – Tutto esaurito nel settore ospiti dei foggiani con una bomba carta esplosa all’arrivo degli ultras.

14′ – Gerbo sfonda in area dalla destra, la spalla sfila via davanti alla porta dopo un contrasto con Lezzerini che deve uscire e far sua la sfera.

13′ – E’ Fedele il nuovo regista del Foggia con lo spostamento di Vacca sull’interno sinistro.

11′ – Il Partenio-Lombardi è una bolgia. Premiato l’avvio a spron battuto dei lupi di Novellino ispirati soprattutto a sinistra con Bidaoui.

9′ – Ardemagni sfonda la rete regalando il vantaggio all’Avellino. Rigore nato da un atterramento di Empereur ai danni di Molina intento a raccogliere la respinta del palo sul sinistro dell’attaccante al suo secondo centro in campionato.

8′ – Rigore per l’Avellino dopo un palo di Ardemagni!

6′ – Ancora Bidaoui incontenibile a sinistra: sterzata e controsterzata a mandare fuori giri i suoi marcatori, poi il servizio in mezzo per Molina che manca l’intervento in spaccata ma il guardalinee aveva segnalato il fuorigioco dell’ex Modena.

5′ – L’Avellino ha iniziato col piglio giusto intimorendo il Foggia.

3′ – Show di Bidaoui che si accentra da sinistra, punta Camporese, si crea lo spazio per il tiro, Guarna apre la manona sinistra e respinge, Molina non riesce nel tap-in.

1′ – Subito Avellino arrembante con un sinistro rasoterra di Di Tacchio in area, Guarna blocca a terra.

1′ – E’ iniziato il match al Partenio-Lombardi con il calcio d’inizio battuto dall’Avellino.