Castaldo replica a Perez: l’Avellino non decolla. Rivivi il live

0
17

Dal Partenio-Lombardi, Claudio De Vito – Punti pesanti in palio per Avellino ed Ascoli per una sfida salvezza ad alta tensione. Il botta e risposta di ieri tra i due club da una parte, l’amicizia tra Novellino e Cosmi dall’altra. Quanti ingredienti di sapore opposto nel confronto tra due squadre in crisi di risultati.

La formazione dell’Avellino è quella annunciata con il 4-4-1-1 a trazione anteriore con Laverone e Falasco laterali di difesa e Kresic e Marchizza al centro nell’inedita coppia difensiva dettata dalle contemporanee assenze di Migliorini, Ngawa e Suagher. Bidaoui e Molina tornano sugli esterni. Ardemagni in panchina: attacco affidato a Castaldo e Asencio.

In casa Ascoli Cosmi perde anche Lanni per un problema alla caviglia. In porta ci va Ragni, davanti a lui De Santis al posto di Mengoni. 3-5-1-1 per i bianconeri con Carpani titolare a centrocampo e Cinaglia a sinistra al posto di Pinto. Lores Varela si è ristabilito e supporta Perez unico riferimento avanzato.

Avellino-Ascoli 1-1, il tabellino.

Marcatori: 46′ pt Perez, 14′ st Castaldo.

Avellino (4-4-1-1): Radu; Laverone, Kresic, Marchizza, Falasco; Molina (39′ st Camarà), D’Angelo, Di Tacchio, Bidaoui; Asencio (31′ st Ardemagni); Castaldo.

A disp.: Iuliano, Lezzerini, Pecorini, Moretti, Gliha, Paghera, Evangelista, Rizzato. All.: Novellino.

Ascoli (3-5-1-1): Ragni; De Santis, Padella, Gigliotti; Mogos, Addae, Buzzegoli, Carpani (21′ st Bianchi), Cinaglia (28′ st Pinto); Lores Varela; Perez (36′ st Santini).

A disp.: Lanni, Venditti, Parlati, Castellano, Florio, Baldini. All.: Cosmi.

Arbitro: Chiffi di Padova. Assistenti: Soricaro di Barletta e Scatragli di Arezzo. Quarto uomo: Ayroldi di Molfetta.

Note: ammoniti 22′ pt Addae per comportamento non regolamentare, 23′ pt D’Angelo, 44′ pt Falasco, 15′ st Asencio, 35′ st Kresic, 44′ st Di Tacchio per gioco scorretto; angoli 13-3; recuperi 3′ pt e 5′ st.

SECONDO TEMPO

45’+5′ – Triplice fischio al Partenio-Lombardi. L’Avellino replica all’Ascoli ma non riesce a tornare al successo. A Perez risponde Castaldo nel secondo tempo con un super Ragni a fermare i lupi nel primo tempo.

45’+5′ – Kresic di testa in area sfiora il palo.

45’+5′ – Ammonito De Santis per un fallo su Ardemagni.

45’+1′ – Pericolo ancora in area biancoverde: punizione di Buzzegoli per il colpo di testa di Lores Varela che lasciato colpevolmente solo manda fuori di poco.

45′ – Cinque minuti di recupero.

45′ – Mogos per un soffio non aggancia un pallone a tu per tu con Radu: brivido per l’Avellino.

44′ – Ammonito Di Tacchio.

43′ – Avellino in avanti con le forze residue.

39′ – Annullato un gol ad Ardemagni per posizione di fuorigioco su assist di Camarà.

39′ – Camarà sostituisce Molina.

37′ – Sventola col mancino di Marchizza, palla colpita di collo esterno e che termina di un metro a lato.

36′ – Varela colpisce da pochi passi, palla destinata di poco sul fondo ma Radu la intercetta ugualmente in due tempi.

36′ – Santini sostituisce Perez.

35′ – Ammonito Kresic per aver fermato Lores Varela in contropiede.

35′ – Falasco crossa per Ardemagni, riflesso di Ragni con il piede sul colpo di testa dell’attaccante biancoverde.

34′ – Liscio clamoroso in area di D’Angelo libero di colpire a botta sicura.

33′ – Lores Varela carica il sinistro dalla distanza, Radu c’è.

31′ – Ardemagni sostituisce Asencio.

30′ – Ardemagni pronto ad entrare.

28′ – Secondo cambio nell’Ascoli: Pinto sostituisce Cinaglia.

26′ – Sono saltati gli schemi, squadre lunghe.

24′ – Replica dell’Ascoli che sfiora il nuovo vantaggio con Bianchi che appena entrato e servito da Mogos a botta sicura si fa ipnotizzare da Radu.

24′ – Ancora Laverone da identica posizione, altrettanto identica la risposta di Ragni.

22′ – Azione avvolgente dell’Avellino che parte da sinistra e arriva a destra da Laverone, servito da Molina a rimorchio, il destro in versione Cittadella viene parato in due tempi da Ragni con Castaldo che si era avventato sulla sfera senza successo.

22′ – L’Avellino spinge alla ricerca del vantaggio.

21′ – Bianchi sostituisce Carpani.

18′ – Break di Di Tacchio che si presenta ai 20 metri da posizione defilata con il sinistro potente, palla che sfiora il palo vicino accarezzando l’esterno della rete.

16′ – Intervento scomposto di Bidaoui in area biancoverde su Mogos. Il marocchino ha rischiato grosso con Chiffi che ha lasciato proseguire.

15′ – Ammonito Asencio per un intervento falloso su De Santis.

14′ – Castaldo pareggia i conti! Bidaoui calcia in area, Ragni con i piedi ma sulla respinta si avventa Castaldo che di testa deposita la palla in rete. 1-1 al Partenio!

13′ – L’Avellino preme: angolo di Laverone, D’Angelo con la torsione di testa ma la palla si alza di molto.

12′ – Ragni perde palla in uscita alta, poi Bidaoui calcia subito dal limite, palla respinta da un difensore.

10′ – Spizzata di Castaldo in mischia, la palla va a sbattere sul muro ascolano.

7′ – L’Ascoli si chiude bene e cerca di ripartire.

5′ – Bidaoui si accende di tanto in tanto ma l’Avellino scarseggia nella costruzione del gioco. Si riscalda anche Ardemagni.

2′ – Novellino manda a riscaldare Camarà.

1′ – Riprende la partita con l’Avellino sotto nel punteggio

PRIMO TEMPO

45’+3′ – Finisce il primo tempo con l’Ascoli in vantaggio nel recupero con Perez. Cinque occasioni nitide per l’Avellino che ha pagato l’imprecisione di Asencio ma soprattutto lo stato di grazia del portiere Ragni.

45’+2′ – Ragni si esalta ancora su un destro di D’Angelo servito al limite a rimorchio da Castaldo: botta del capitano biancoverde e risposta superlativa in angolo del portiere di riserva bianconero.

45’+1′ – Ascoli in vantaggio con Perez a porta vuota su torre di Cinaglia. 1-0 Ascoli

45′ – Tre minuti di recupero.

44′ – Ammonito Falasco per un fallo su Carpani.

43′ – Ragni si oppone ancora una volta a Bidaoui: punizione di Laverone, palla fuori, Bidaoui fa partire un sinistro poderoso che il portiere dell’Ascoli pizzica sopra la traversa.

40′ – Contropiede Avellino con Asencio che innesca Bidaoui, che giunge al limite e calcia a rientrare, Ragni in angolo.

36′ – Clamoroso errore sotto porta di Asencio libero di colpire indisturbato sul perfetto traversone di Laverone, il colpo di testa del giovane attaccante si perde a lato.

34′ – Di Tacchio con il destro da fuori area, palla alzata sopra la traversa da un intervento miracoloso di Ragni.

30′ – L’Avellino finalmente si distende a destra con Molina che va al cross, Castaldo salta e colpisce di testa alzando l’impatto sopra la traversa.

29′ – L’Avellino non trova spazi e gioca senza idee.

24′ – Pressing dell’Ascoli che non fa respirare la manovra dell’Avellino già contratta di suo.

23′ – Si innervosisce la partita: anche D’Angelo finisce sul taccuino dei cattivi di Chiffi.

22′ – Ammonito Addae per un colpo proibito ai danni di Falasco. Il ghanese ha rischiato il rosso.

22′ – Partita bloccata adesso per l’Avellino.

19′ – Dribbling in mezzo a due di Radu a pochi passi dalla porta: brivido per l’Avellino ma il rumeno l’ha giocata bene con il piedi.

17′ – L’Ascoli ha preso coraggio e ora prova a prendere il gioco in mano.

15′ – Perez prende la mira ai 22 metri ma scivola al momento del tiro che termina fuori bersaglio.

13′ – Gioco fermo con il centrocampista ghanese che riprende posizione in campo dopo aver ricevuto le cure dei massaggiatori.

11′ – Anche Addae a terra a centrocampo: Avellino rude nei contrasti.

9′ – Incidente per Perez che è andato a sbattere in un cartellone pubblicitario oltre la linea di fondo dopo un contrasto con Marchizza. L’attaccante brindisino si rialza.

7′ – Avellino deciso nei contrasti e che fa la partita.

4′ – Avellino pericoloso: punizione di Di Tacchio dalla trequarti sinistra, Castaldo con la zampata trova il riflesso di Ragni reattivo nell’occasione.

1′ – 4500 spettatori circa con 68 sostenitori ascolani nel settore ospiti.

1′ – Match al via al Partenio-Lombardi con il tifo organizzato posizionato nell’anello inferiore per una maggiore vicinanza al campo.