Rich l’allunga al supplementare, ma non basta: Sidigas fuori dalla Coppa

0
11

Renato Spiniello – La Sidigas Avellino, testa di serie numero uno delle Final Eight, resta fuori dalla Coppa Italia già al primo turno contro la Vanoli Cremona. Agli irpini riesce la prima rimonta grazie alla tripla di Rich, che allunga la gara al supplementare, ma all’overtime, grazie soprattutto ai liberi, i lombardi si portano avanti di 4. Vantaggio che difendono fino alla sirena, ad affrontare la vincente di Torino-Venezia saranno proprio i biancoblu.

Primo quarto 22-18 D’Ercole parte in quintetto insieme a Filloy, Rich, Leunen e Fesenko. E’ proprio l’ucraino ad aprire le danze al Mandela Forum, seguito a ruota da Filloy. D’Ercole, dalla distanza, porta il break a 7-0, chiuso dalla tripla di Johnson-Odom. Il 44 in canotta biancoverde si rivela un fattore in questo avvio di gara, portando i lupi a +8 a metà frazione e costringendo Sacchetti alla sospensione. In uscita di timeout Fontecchio prova a scuotere i suoi, ma trova contro la bomba di D’Ercole a ristabilire le distanze (18-8). Finale di quarto con la schiacciata di Johnson-Odom e la tripla di Ruzzier.

Secondo quarto 18-14 Ricci dopo il primo mini break per il pareggio. Sacripanti si affida al minuto di sospensione, ma in cambio ottiene la tripla di Drake Diener. Rich chiude il passivo di 10-0 della seconda frazione e ritrova prima il pareggio e poi il controsorpasso (30-28). Sims ristabilisce la parità, ma dura poco grazie ai liberi di uno scatenato Rich. Segue la terza tripla della gara di D’Ercole e la schiacciata di Fesenko. Avellino a +8 a metà gara.

[ot-gallery url=”https://www.irpinianews.it/gallery/final-eight-sidigas-vanoli-82-89-la-fotogallery-di-irpinianews/”]

Terzo quarto 13-19 1/2 di Fesenko e tripla di Ruzzier dopo la pausa negli spogliatoi. Sims e Martin riportano la Vanoli a -2, ma c’è la solita tripla di D’Ercole a ristabilire le distanze (44-39). Cremona resta però ad un’incollatura grazie a Drake Diener (51-48). Si risveglia Fitipaldo, ma alla terza sirena il divario tra le due squadre è di appena un possesso.

Ultimo quarto 21-23 Fontecchio e Wells aprono l’ultimo periodo che si preannuncia in volata. Scrubb va di contropiede, ma c’è la bomba di Drake Diener ad impattare di nuovo (58-58). Wells litiga con la lunetta, Ricci non sbaglia dalla distanza e i lombardi mettono il muso avanti. Fesenko con la bimane, ma puntuale arriva la replica di Johnson-Odom dalla lunetta (63-65). La Sidigas produce troppo poco dalla carità, in più la panchina biancoverde si fa comminare un sanguinoso tecnico che fa sprofondare gli irpini a -6. Il solco non è insormontabile e Rich lo ricopre tutto fino al 74 pari: sarà overtime.

Overtime 8-15 Henry Sims apre il supplementare, Leunen impatta e si procede punto a punto. Tecnico contro Sacchetti: Avellino ne approfitta per portarsi a +2. La gara si fa nervosa e i fischietti mostrano la grande T anche a Fesenko. Ora è la Vanoli avanti di 4 (82-86). Stavolta la rimonta non riesce agli irpini, che restano fuori dalla Coppa Italia. Finale 82-89 al Mandela Forum.