Live Drive-in ad Avellino, Luongo: “Al lavoro per far ripartire le iniziative culturali”

Live Drive-in ad Avellino, Luongo: “Al lavoro per far ripartire le iniziative culturali”

23 Aprile 2020

Renato Spiniello – I ruggenti anni ’50 sono passati da un pezzo ma Avellino, come diverse città italiane tra cui Roma, Milano, Napoli, Firenze, Genova, Torino, Bologna, Verona, Bari e Catania, a causa dell’emergenza Coronavirus, potrebbe riproporre il Drive-In per cinema, spettacoli e concerti live.

Il progetto nasce dai colossi del settore Utopia Srl, Zoo Srl, Italstage e 3D Unfold e sono già 20 le città italiane – tra cui appunto Avellino – ad avervi aderito. Allestendo un maxi-schermo oppure un palco per concerti si assiste allo spettacolo dalla propria auto, in modo da salvaguardare la salute pubblica e al tempo stesso godersi un po’ di intrattenimento per la stagione estiva.

Il primo passo per entrare nel circuito nazionale è stato fatto, fa sapere l’assessore agli Eventi Stefano Luongo. Un progetto che fa capire come il capoluogo stia godendo di attenzioni maggiori e che venga considerato nel modo degli spettacoli e degli eventi in maniera diversa rispetto al passato e più privilegiata.

Non solo cinema e concerti, il format potrebbe essere applicato anche per gli spettacoli teatrali, perché la cultura – come sottolinea l’esponente della Giunta Festa – non si deve fermare. “Siamo al lavoro per far ripartire tutte le iniziative culturali, ovviamente nel massimo rispetto delle regole anti-contagio” conclude Luongo.