FOTO/ Basket Avellino, una Sidigas perfetta ritorna alla vittoria: battuta la Virtus

FOTO/ Basket Avellino, una Sidigas perfetta ritorna alla vittoria: battuta la Virtus

29 Marzo 2015

Fuori (un po’ a sorpresa) Hanga nel quintetto titolare di Avellino. È questa la novità più importante della prima sfida della nuova Sidigas Avellino targata Frates che però deve rinunciare forzatamente a capitan Cavaliero.

Primo quarto. Pronti via e Gaines mette in cassaforte i primi due punti del match con Avellino in campo con tre piccoli – Gren, Gaines e Banks – più Harper e Anosike. White prova a dare lo strappo iniziare ed è subito 8-4 per Bologna dopo 2′. La tripla di Gaddy porta le V Nere avanti 15-10 al 6′. Avellino è 0/4 da te. Arriva però la riscossa biancoverde con un parziale di 7-0 ma soprattutto con una giocata di Hanga che strappa gli applausi anche dei pilastri del Del Mauro (17-17 all’8′). Se le Hanga protagonista, stavolta dalla lunga distanza. Il primo quarto termina con Avellino avanti di 3, 22-19.

Secondo quarto. La seconda frazione si apre con una giocata spettacolare di Trasolini. Avellino riesce a mantenere il pallino del gioco e con Anosike e Hanga vola sul 32-25 al 13′. Hanga, scatenato, ruba la sua terza palla del match e vola in contropiede fermato fallosamente da Cuccarolo (36-25 al 15′). I lupi volano sul +15 grazie soprattutto ad una pressione asfissiante in fase di non possesso. Bologna opta per la zone press come rimedio alla maggiore presenza fisica di Avellino sul campo; intanto Harper arriva a commettere il terzo fallo (44-29 al 18′). Grana per coach Valli con Cuccarolo già al quarto fallo. Intanto Hanga continua a dare spettacolo chiudendo al volo un assist di Banks. Al riposo lungo si va con Avellino avanti 47-32.

Terzo quarto. Continua la prova super di Gaines che al rientro in campo segna subendo fallo (49-32 al 21′). La tripla di Ray restituisce un minimo di fiducia a Bologna (in parziale 9-4) che però resta sempre a distanza di sicurezza. Con Hanga e Anosike anche Banks arriva alla doppia cifra ma è la nuova palla rubata di Hanga e conseguente schiacciata in contropiede ad accendere il Palazzetto. Per Valli è timeout (61-43 al 25′). Al rientro in campo la zona di Bologna mette in difficoltà Avellino fino alla nuova tripla di uno strepitoso Hanga (già a quota 19 punti). Green ruba due palle in difesa, Banks si esibisce in una schiacciata con gli effetti speciali: pubblico in piedi e standing ovation per la Sidigas (68-47 al 28′). Anosike è 5/6 dai liberi, ad ulteriore testimonianza di una serenità ritrovata; Avellino vola ora sul +22 a 80″ dall’ultimo riposo. Gloria anche per Lechthaler sul finale di quarto (2/2 ai liberi): Avellino chiude la terza frazione avanti 77-54.

Ultimo quarto. Sesto e settimo assist di Banks per due facili jumper di Harper in apertura di ultimo quarto; l’ultimo periodo di Avellino Bologna rischia di passare come un facile allenamento per i padroni di casa. Ma Bologna con Hazell (12 punti di fila) prova a restare aggrappata al treno biancoverde (86-73 al 35′). È timeout per Frates. Al rientro Gaines spezza l’incantesimo ma è ancora Hanga a strappare applausi. Cuccarolo è out per falli, Hazell continua il suo show personale in attacco (27 punti). Intanto pure Gaines raggiunge la doppia cifra di punti, coronando così una gara encomiabile come mai in stagione. È minuto di sospensione per Valli e per le V Nere. La gara si incammina così verso il finale che vede però pochi sussulti, con Avellino che controlla e con Gaines, autore di una nuova tripla, che riceve i meritati applausi del pubblico. Avellino batte Bologna 96-79.

Sidigas Avellino – Granarolo Bologna 96-79

Avellino: Anosike 17, Gaines 15, Green 2, Gioia ne, Hanga 23, Banks 17, Cavaliero ne, Cortese ne, Morgillo ne, Trasolini 6, Lechthaler 5, Harper 11. All.: Frates


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.