Calcio – Insigne è soltanto un’illusione: De Luca beffa l’Avellino. Rivivi il live

0
236

L’Avellino alla prova di maturità contro il Bari per spiccare definitivamente il volo in campionato: la gara del San Nicola live su Irpinianews.

(aggiorna per seguire la diretta)

L’inviato allo stadio “San Nicola” Claudio De Vito

SECONDO TEMPO

45’+4′ – Finisce qui al San Nicola. L’Avellino incassa la terza sconfitta in tre partite in trasferta. Decisivo il gol di De Luca nella ripresa. Notte fonda per i biancoverdi che non sono riusciti a realizzare la rimonta nel primo tempo con diverse palle gol.

45’+3′ – Clamoroso errore di Ligi che sbanda e serve Maniero, il bomber del Bari tutto solo davanti a Frattali colpisce la base del palo. Lupi in bambola.

45′ – Quattro minuti di recupero concessi dall’arbitro.

43′ – Bordata di Jidayi dai 30 metri che Guarna blocca.

41′ – Bari vicino al 3-1 con la spizzata di Valiani sul piazzato di Rosina dalla destra respinta con i riflessi da Frattali.

38′ – Ammonito Maniero e cambio per il Bari con Di Noia che sostituisce De Luca che esce tra gli applausi.

37′ – Arini tutto solo spalle alla porta riceve e rovescia debolmente verso la porta, la spalla si spegne docilmente a lato.

36′ – Avellino col tridente puro: Tavano e Trotta giocano ai lati della boa Mokulu.

33′ – Terzo ed ultimo cambio per l’Avellino: Tesser rinvigorisce la mediana togliendo dal campo uno Zito stremato per inserire Jidayi. L’ex Juve Stabia si piazza davanti alla difesa.

29′ – L’Avellino prova a reagire al secondo schiaffo di una partita che aveva in pieno controllo ma che non è stato in grado di spaccare con il gol dell’1-2.

27′ – Tra le fila del Bari entra l’ex Porcari al posto di Romizi.

26′ – Tesser vara il secondo cambio inserendo un attaccante, Mokulu, per un difensore, Chiosa.

24′ – Rosina appena entrato verticalizza per De Luca che brucia Biraschi, si presenta davanti a Frattali e, freddo, lo batte con un piatto destro sul palo lontano. 2-1 Bari.

23′ – Giallo anche per Frattali reo di aver perso tempo su un rinvio.

21′ – Ammonito Zito per una spallata a Sabelli che cercava di ripartire. Nell’Avellino entra Visconti al posto di Giron.

19′ – Il Bari continua a giocare per vie orizzontali complice l’ottima disposizione biancoverde senza palla. Valiani ci prova col destro dalla distanza con palla alta.

17′ – Ennesimo tentativo col sinistro di Trotta, la palla è destinata a lato ma Guarna la tocca in corner sul primo palo.

15′ – Angolo di Sansone, la palla giunge a Defendi che calcia di prima intenzione, pallone tra una selva di gambe ma Frattali c’è e blocca.

14′ – Poche idee per il Bari che appare quasi intimorito dai mugugni del pubblico amico. L’Avellino riparte bene ma manca il guizzo negli ultimi metri del campo.

10′ – Azione convulsa al limite, Zito e Trotta dialogano, l’attaccante calcia col sinistro e trova la presa plastica di Guarna.

9′ – Zito si mette in proprio e scarica il sinistro dai 22 metri con la sfera a lato di un metro alla destra di Guarna.

7′ – Ancora una volta il triangolo equilatero Zito-Giron-Insigne come nel primo tempo: il cross dell’esterno ex Chieti è stoppato è girato a rete dallo scugnizzo partenopeo questa volta però senza successo.

3′ – Ancora De Luca imbeccato in verticale da Sabelli, Ligi a vuoto, De Luca scatta sul filo del fuorigioco ma spara sull’esterno della rete. Secondo squillo del Bari in una manciata di secondi.

3′ – De Luca illumina Sansone in area, l’ex Bologna colpisce al volo col sinistro ma spedisce in curva.

1′ – 18 secondi e Trotta ci prova dai 20 metri con il sinistro: Guarna blocca a terra.

1′ – Al via la ripresa con gli stessi 22 protagonisti del primo tempo.

0′ – L’ufficio stampa del Bari comunica il dato dell’affluenza allo stadio. Spettatori totali 22.460 (quota abbonati 11.026) per un incasso di 157.935,42 euro.

PRIMO TEMPO

45’+1′ – Termina la prima frazione. Equilibrio al San Nicola con il botta e risposta Defendi-Insigne nell’arco di un quarto d’ora. Fischi per il Bari dagli spalti.

45′ – Tavano dal limite si aggiusta il pallone sul destro e sfiora di poco l’incrocio con una sassata. Un minuto di recupero.

42′ – Chiosa sbaglia il disimpegno, Defendi lo intercetta, entra in area e carica il diagonale, la palla sfiora il palo lontano. Brivido per i lupi.

40′ – Squillo del Bari. Imbucata di Sansone che in verticale pesca De Luca, Ligi lo perde, la zanzara si coordina in acrobazia ma fa il solletico a Frattali che para senza problemi.

35′ – Trotta dal limite calcia centralmente, Guarna para ma l’Avellino sta sovrastando il Bari in questa fase del match.

33′ – Stoccata di Giron dai 30 metri, palla deviata sul palo a Guarna battuto. Sull’angolo di Zito colpo di testa di Biraschi che sfiora lo stesso legno colpito dal francese. L’Avellino legittima il pareggio.

31′ – E’ Insigne show al San Nicola con gol e pregevoli assistenze per i compagni. L’Avellino ora è padrone del campo: il Bari sembra aver accusato il colpo.

30′ – Magia con palla nel corridoio strettissimo di Insigne per Tavao che tutto solo davanti al portiere si fa respingere di piede la conclusione ravvicinata.

27′ – Pareggio dell’Avellino! Bellissima azione sviluppata sulla sinistra con Zito che allarga per Giron, l’ingresso di forza in area, il servizio rasoterra che Tavano lascia scorrere per Insigne che con un rigore in movimento fa secco Guarna. 1-1 meritato per l’Avellino!

26′ – Partita non bellissima al San Nicola. Il Bari dopo il gol ha arretrato il proprio baricentro arroccandosi a difesa della sua area. L’Avellino però non sfrutta il momento.

24′ – Punizione a rientrare dal vertice destro dell’area battuta da Insigne, sul secondo palo è ben appostato Tavano che ci mette il mancino ma troppo defilato e Guarna può bloccare.

21′ – Buona occasione per Trotta in area. L’Avellino finalmente si distende e per vie centrali Insigni serve Trotta, il diagonale col destro sul primo palo è neutralizzato in due tempi da Guarna.

18′ – Avellino incapace di imbastire una manovra nella metà campo avversaria. Il Bari copre bene gli spazi e agisce di rimessa con i suoi funamboli della trequarti.

14′ – Subito una chance per l’Avellino per impattare. Angolo di Insigne dalla destra, Guarna buca l’intervento in presa alta, la palla sbatta su Ligi ma a porta vuota termina sopra la traversa.

12′ – Bari in vantaggio con Defendi: taglio dalla destra di De Luca, Zito fa bene la diagonale ma svirgola il pallone sul quale si avventa Defendi che scaraventa il pallone in rete. 1-0 Bari.

11′ – Ritmi bassi in avvio di gara con le due squadre contratte. Il Bari non punge ma l’Avellino quando recupera il pallone è frettoloso e rinuncia a giocare.

9′ – L’Avellino attende il Bari e cerca di ripartire con quello che diventa automaticamente un 5-3-2 in fase di non possesso.

5′ – Valiani va al cross calibrato per Maniero, l’impatto di testa del bomber biancorosso è debole e facile presa di Frattali.

2′ – Sorpresa a livello tattico anche per il Bari: Nicola schiera il 4-2-3-1 con Maniero unica punta ed il trio Defendi-Sansone-De Luca alle sue spalle.

1′ – Inizia la partita. L’Avellino si schiera con il 3-5-2: Insigne fa l’interno destro di centrocampo.

0′ – Manca poco al fischio d’inizio: 15.000 circa le presenze sugli spalti.

0′ – Arrivano conferme sullo schieramento dell’Avellino: sarà 3-4-1-2 con Insigne piuttosto arretrato a dar man forte allo sviluppo della manovra.

bari-avellino-tifosi-ospiti0′ – Stanno arrivando i tifosi dell’Avellino attesi in 900 nel settore ospiti. 400 circa quelli che si sono già sistemati nello spicchio in Curva Sud. San Nicola blindato con un elicottero della Polizia di Stato che vigila dall’alto sull’ordine pubblico.

0′ – Sorprende, distinta alla mano, la scelta degli uomini da parte di Tesser che potrebbe scegliere anche di schierarsi con un 3-5-2 con Insigne più arretrato.

Dopo la notte di tensione con due bombe carta esplose davanti all’hotel del ritiro, l’Avellino si presenta al San Nicola per riprendere il feeling con la vittoria instaurato un’unica volta quest’anno con il Modena in casa. Attilio Tesser sorprende tutti e cambia modulo proponendo un 3-4-1-2 con Chiosa titolare in difesa al fianco di Ligi e Biraschi. A centrocampo, dove non sono della contesa D’Angelo e Gavazzi, Nica e Giron fanno gli esterni con Arini e Zito mediani. Trotta e Tavano guidano l’attacco con Insigne a sostegno. Nel Bari tornano il 4-3-3 e i pezzi da novanta in tutti i reparti: Di Cesare riprende posto in difesa, Defendi e Valiani in mediana e De Luca e Maniero nel tridente avanzato. Romizi vince il ballottaggio in mediana con Porcari. Nicola lancia Rada titolare al centro della retroguardia in virtù delle contemporanee assenze di Tonucci e Contini. Sansone è confermato sulla linee delle bocche di fuoco.

Bari-Avellino 2-1

Bari (4-2-3-1): Guarna; Sabelli, Di Cesare, Rada, Del Grosso; Romizi (27′ st Porcari), Valiani; Defendi, Sansone (22′ st Rosina), De Luca (38′ st Di Noia); Maniero.

A disp.: Micai, Donati, Boateng, Puscas, Gemiti, Donkor.

All.: Davide Nicola.

Avellino (3-5-2): Frattali; Biraschi, Ligi, Chiosa (26′ st Mokulu); Nica, Insigne, Arini, Zito (33′ st Jidayi), Giron (21′ st Visconti); Trotta, Tavano.

A disp.: Offredi, Soumarè, Nitriansky, D’Attilio, Bastien, Napol.

All.: Attilio Tesser.

Arbitro: Juan Luca Sacchi della sezione di Macerata.

Guardalinee: Alessio Tolfo della sezione di Pordenone e da Matteo Bottegoni della sezione di Terni.

Reti: 12′ pt Defendi (B), 27′ pt Insigne (A), 24′ st De Luca (B).

Note: ammoniti al 21′ st Zito (A), al 23′ st Frattali (A); angoli 6-3; spettatori totali 22.460 (quota abbonati 11.026) per un incasso di 157.935,42 euro, recupero 1′ pt e 4′ st.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here