Lite di rione Mazzini, domani la convalida dell’arresto

0
1723

Ha tentato di ammazzare un amico per un debito di 20 euro. Sarebbe questo il movente che sabato mattina alle 4 avrebbe spinto un 23enne avellinese ad accoltellare un 28enne a Rione Mazzini. Versione dei fatti confermata dagli amici che, dunque, corrisponde a quella fornita dalla vittima subito dopo il grave episodio. I due giovani che avevano trascorso la serata con i protagonisti della lite, sono stati ascoltati dagli inquirenti. I due avevano iniziato a litigare in auto. I due interrogati ieri, un ragazzo ed una ragazza, avevano provato a fare da pacieri.

Purtroppo, però, è non è servito: diverse le pugnalate inferte dal 23enne al 28enne che è ricoverato in ospedale per fortuna non in gravi condizioni. Il 23enne è in carcere e per domani mattina è prevista la convalida dell’arresto da parte del giudice. Il 23enne è difeso dall’avvocato Antonella Zotti.