L’Irpinia si mobilita per Luigi: il giovane tifoso della Juve ha bisogno di cure

L’Irpinia si mobilita per Luigi: il giovane tifoso della Juve ha bisogno di cure

3 Novembre 2019

Ha compiuto 24 anni lo scorso 14 ottobre. Dalla nascita gli è stata riscontrata una coartazione aortica grave. L’Irpinia si sta mobilitando per Luigi e la sua famiglia. Sui social, da un paio di mesi, è stata creata una pagina che si chiama: “Adottiamo Luigi”. E si è messa in moto una vera e propria gara di solidarietà. Luigi ha bisogno di tutti noi per continuare la riabilitazione, le visite, la fisioterapia e, molto probabilmente, di un nuovo intervento al cuore, dopo l’operazione di vulvoplastica aortica percutanea e deocortazione aortica.

E’ stato ricoverato presso la struttura neuro-riabilitativa di tipo intensivo, Don Gnocchi, di Sant’Angelo dei Lombardi. Grazie alla catena di solidarietà, ora continua la terapia a casa a pagamento per integrare le poche cure assicurate dall’Asl.

La famiglia, per assistere e stare vicino a Luigi, ha dovuto lasciare il lavoro affrontando ingenti spese per aiutare il figlio. Oggi versa in una disagiata condizione economica.

La Caritas diocesana, la Diocesi, il banco alimentare, stanno dando, nei limiti del possibile, il loro contributo. Luigi è un grande appassionato di calcio e della Juventus. Chi desidera contribuire può farlo attraverso un bonifico, feste di beneficenza, raccolta fondi tra gruppi ed altro. E’ stato aperto un conto corrente intestato a Addivinola Gerardo Graziano Anna n° Conto IT 19 F 07601 15100 000081040917.