L’Irpinia piange Pio Stefanelli

L’Irpinia piange Pio Stefanelli

20 Febbraio 2021

La morte di Pio Stefanelli, 33enne originario di Sperone, ha scosso tutto il mandamento baianese. Il giovane, assistente sociale e appassionato di archeologia, ha dedicato anima e corpo a tutte le manifestazioni del suo paese.

Conosciuto anche per i documentari, che girava personalmente e pubblicava sulla sua pagina Facebook e sul suo Canale Youtube.

Attivo nel sociale, coordinatore dell’Associazione Maio Sant’Elia Profeta, era molto ben voluto da tutti in paese, che ammiravano la sua perseveranza e il suo spirito d’iniziativa.

Stefanelli era conosciuto in Irpinia anche per una protesta contro l’Ospedale Moscati che, a suo parere, non avrebbe dovuto dimetterlo dopo un ricovero per Covid-19. Lui, essendo pluri-patologico, non credeva che le dimissioni fossero la scelta giusta.

La Pro Loco di Baiano lo ha ricordato così sui social:

“Le persone che si impegnano per valorizzare ed esaltare il territorio in cui vivono sono degli esempi da seguire e tu sei stata, e sarai per sempre, una di queste. Siamo vicini alla comunità di Sperone, in questo triste giorno segnato dalla prematura scomparsa di Pio Stefanelli. Un ragazzo attivo nel sociale e che tanto ha donato al suo paese e all’intero mandamento. Le tue pubblicazioni, i tuoi documentari, le tue interviste rappresenteranno per sempre una fonte preziosa”.