Lioni, accumula rifiuti speciali pericolosi nel suo deposito: finisce nei guai

0
1043

Lioni, accumula rifiuti speciali pericolosi nel suo deposito: finisce nei guai. I carabinieri lo hanno denunciato in stato di libertà per i reati di furto e gestione illecita di rifiuti, perché hanno riscontrato che, tramite un allaccio irregolare, veniva prelevata l’energia elettrica dal contatore di un vicino.

Il deposito, con all’interno circa 50 metri cubi di rifiuti speciali pericolosi (batterie esauste, pneumatici, filtri d’olio, marmitte, motori e altri pezzi d’auto), è stato sottoposto a sequestro.

A Monteforte Irpino, i carabinieri della locale stazione forestale hanno denunciato due persone per violazione di sigilli. Nel corso di un servizio perlustrativo, i militari hanno sorpreso i due che, in area sottoposta a sequestro penale, con un escavatore stavano procedendo alla demolizione di un muro.
I due soggetti (rispettivamente proprietario del fondo ed esecutore materiale dei lavori) sono stati quindi deferiti in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino.