Liceo Mancini, gli studenti non partecipano alle lezioni. Genitori sul piede di guerra

0
36

Gli studenti del liceo Mancini non hanno partecipato alle lezioni odierne ma hanno manifestato all’ingresso delle tre scuole scelte per i turni pomeridiani, il “Manlio Rossi Doria”, il “Publio Virgilio Marone” e l’Itis “Dorso”.

Domani gli studenti saranno ancora in Piazza Libertà per manifestare contro il provvedimento scelto dalla Provincia per affrontare l’emergenza tramite la soluzione dei doppi turni.

Sarà istituito, inoltre, un presidio permanente; mentre venerdì è prevista una nuova manifestazione nei pressi del Provveditorato.

Nel frattempo, il comitato dei genitori degli alunni del Liceo Scientifico hanno presentato una diffida all’Ente di Palazzo Caracciolo al quale chiedono di revocare in autotutela il provvedimento che metteva a disposizione cinque istituti scolastici presenti sul territorio di Avellino e di effettuare una mappatura di tutti i locali scolastici idonei a garantire il diritto allo studio dei 1.219 studenti iscritti al Mancini.

I genitori inoltre chiedono di adottare ad oras un provvedimento che “tenga conto di quanto esposto ed in coerenza con quanto deliberato con la determina 68330 del 18/11/16 in virtù della quale l’Ente rilevava che gli spazi vanno assegnati secondo un principio di adeguatezza ed economicità, evitando la condivisione di più scuole nello stesso immobile; l’istituzione di doppi turni; la dispersione in più sedi degli alunni di uno stesso Istituto Scolastico”.

Alla Provincia vengono concessi cinque giorni per fare fronte alle richieste al termine dei quali il comitato si riserverà di adire le vie legali.