Lemmy passa a miglior vita: se ne va il mitico frontman dei Motorhead

Lemmy passa a miglior vita: se ne va il mitico frontman dei Motorhead

29 Dicembre 2015

E’ morto per un tumore all’eta’ di 70 anni Ian “Lemmy” Kilmister, il frontman e bassista inglese fondatore della leggendaria band heavy metal britannica dei Motorhead.

Lo hanno annunciato i membri superstiti del gruppo su Facebook con l’addio al loro “nobile e poderoso amico”.

Lemmy, figura mitica del rock’n roll con i suoi baffoni e lunghi capelli che tra sesso, droga e alcol ha messo in fila nei suoi concerti almeno tre generazion di fan, aveva un tumore molto aggressivo che si era aggravato due giorni dopo il suo 70mo compleanno. Il decesso è avvenuto lunedi’.

Originario dello Staffordshire, in Inghilterra, e cresciuto in un’isola del Galles, “Lemmy” e’ stato considerato un pioniere dell’heavy metal fin dagli esordi con il gruppo psichedelico degli Hawkind, anche se ha sempre sostenuto che i Motorhead, band che ha guidato per quattro decenni, fossero una band di Rock’n’Roll. Tra i grandi successi del gruppo “Ace of Spades” e “Killed by death”.

“Voglio essere ricordato come una persona onesta”, scrisse Kilmister che nell’autobiografia del 2002 “White Line Fever” si e’ raccontato a tutto campo, “tutto il resto non vale un cavolo”.

Un mese prima di lui era morto l’ex batterista dei Motorhead, Phil “Philthy Animal” Taylor, all’eta’ di 61 anni.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.