Le trasformazioni del trasporto ferroviario: il convegno a Fisciano

0
2

Fisciano – ‘L’innovazione tecnologica nel segnalamento ferroviario per l’alta velocità in Italia’: si svolge domani a Fisciano – alle ore 15:30 presso l’Aula 126 della Facoltà di Ingegneria – una lezione di attuale importanza. Il trasporto ferroviario vive una radicale trasformazione legata alle maggiori esigenze dell’utenza ed alla disponibilità di nuove tecnologie, potenzialmente in grado di risolvere l’annoso dilemma: massima sicurezza e massima velocità. In particolare, il settore del segnalamento ferroviario è tra quelli maggiormente investiti dall’innovazione tecnologica e rappresenta lo snodo vitale per fornire servizi più sicuri in un trasporto più rapido ed efficace. L’incontro vuole essere un momento di conoscenza e di approfondimento sul tema ed e’ il primo di una serie dedicata al segnalamento in tutti i suoi aspetti: dall’interoperabilità a livello internazionale fino al trasporto su ferro regionale e metropolitano. Dopo una breve rassegna dello stato dell’arte, verranno illustrate le prospettive ed i punti critici ancora irrisolti. Saranno quindi tratteggiate le ricadute sul mondo occupazionale e su quello della formazione, che devono impadronirsi dell’evoluzione tecnologica al fine di vincere le sfide future della globalizzazione. Tra i relatori: il Prof. Raimondo Pasquino (Rettore dell’Università degli Studi di Salerno), Prof. Vito Cardone (Preside Facoltà di Ingegneria UNISA), Dott. Rocco Giuliano (Assessore Trasporti, Infrastrutture e Mobilità della Provincia di Salerno), Dott. Pasquale Amoroso (Presidente Commissione Trasporti Comune di Salerno). Su ‘L’importanza della tecnologia nei sistemi di trasporto’ interverrà l’ing. Antonio Pesce (Preside CIFI Campania), su ‘Segnalamento sulla linea AV/AC italiana: sistema ERTMS/ETCS’, l’ing. Fabio Senesi (Responsabile Progetto ATC di RFI) e l’Ing. Enzo Marzilli (Direttore Norme, sviluppo, standard, omologazione di RFI). Infine su Omologazione del SSB sui rotabili, l’ing. Francesco Favo (Responsabile CESIFER di RFI) e su ‘Nuovi profili di ingegnere nel trasporto ferroviario’, il Prof. Antonio Piccolo (Direttore del Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione e Ingegneria Elettrica dell’Universita’ degli Studi di Salerno). A chiudere la tavola rotonda.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here