“Le ragioni del Buddha”, si presenta l’ultimo libro di Diego Infante

0
39

Tappa in città per Diego Infante e il suo ultimo libro, “Le ragioni del Buddha”. Può l’Occidente costruire un’alternativa al proprio paradigma, meccanicistico e riduzionistico, senza per questo disconoscerne i presupposti? E’ questa è una delle domande al quale il testo, edito da Melteni Linee, prova a rispondere.

L’appuntamento è per venerdì 19 luglio alle 18 presso la Mondadori Bookstore al Corso. Al confronto con l’autore irpino interverrà anche la dottoressa Rebecca Brandi.

“Le ragioni del Buddha” si muove in territori “di confine”, in senso stretto e in senso lato, quale “ibrido” che esula dalla saggistica tradizionale e in quanto descrizione di un percorso articolato che dalla molteplicità dispersa e frammentaria del mondo sensibile giunge infine al vuoto che di quelle stesse manifestazioni è origine e fondamento.

Dopo “La ragione degli dèi”, uscito tre anni fa, nel nuovo volume il giovane studioso si concentra sul dialogo e offre uno studio a tuttotondo geo-storico-filosofico lungimirante (e mai prolisso) che colpisce per la serietà dell’approfondimento (evidente anche nella corposa bibliografia quadrilingue), pur in una trattazione non rivolta esclusivamente agli specialisti.

L’invito di Infante è sicuramente al dialogo, al confronto, perchè nessuna civiltà, ideologia o religione possiede le soluzioni generali a problemi globali. Un dialogo tra culture diverse, anche quelle più lontane o considerate incompatibili, si impone per uscire dall’impasse e immaginare un orizzonte possibile.