Le preferenze dei giocatori d’azzardo italiani per il gioco mobile

0
999

Siamo quasi alla fine del 2022; Elon Musk possiede Twitter, si svolge la 27a edizione di COP e il settore mobile sta superando qualsiasi altro tipo di accesso ai contenuti. Insomma, tutto sembra evolversi.

Ma poiché i siti di gioco d’azzardo online negli Stati Uniti e nel Regno Unito ricevono sempre più attenzione, non possiamo fare a meno di notare che altri paesi non ricevono la stessa attenzione. In particolare, stiamo parlando dell’Italia. Sebbene questo paese sembri avere un mercato delle slot in continua crescita, non ci sono abbastanza ricerche per spiegare la sua attuale situazione del gioco d’azzardo. Pertanto, questo articolo nasce con un unico obiettivo: fare luce il più piccolo possibile sul settore italiano del mobile gambling.

Android VS iOS

Una delle battaglie tra utenti più estese è il dibattito tra Android e iOS. Quindi, dobbiamo chiedere agli esperti quando si tratta di scoprire quale sistema operativo mobile domina la condivisione mobile italiana. Questa volta ci riferiamo a Statista, una società tedesca specializzata in dati di mercato e di consumo. Come puoi vedere all’interno di questo sondaggio, che inizia a gennaio 2019 e termina a maggio 2022, la quota di mercato detenuta da Android è pari o superiore al 75% per ogni mese compreso tra le due date specificate. Successivamente, abbiamo trovato un’altra ricerca effettuata da 42matters che afferma che solo il 28% dei giochi rilasciati dagli editori italiani è disponibile sia su Google Play che su Apple Store. Ciò limita le opzioni per gli utenti iOS, ma offre comunque più varietà rispetto all’editore medio.

Numero di download per i giochi degli editori italiani 

Gioco d’azzardo e altri Lo stesso studio di 42matters ci dice che, quando si tratta esclusivamente di editori italiani, i loro giochi hanno accumulato solo 3119 dei 511864 giochi su Google Play. Anche se questo non sembra un numero elevato, ricorda che più di 3000 giochi su Google Play provengono solo da editori italiani. Questo numero crescerà solo nel tempo. Ma per quanto riguarda i download? Abbiamo riscontrato che il numero medio di download nella sezione mobile dei giochi da casinò rilasciati solo dagli editori italiani è di 289.74k+. Per fare un confronto, il numero medio di download per la totalità dei giochi da casinò è di oltre 549,65k. Sebbene nessuno di questi numeri eguagli il numero di utenti che trascorrono del tempo giocando d’azzardo sui casinò mobili, vale la pena menzionare il numero di download presentato sopra per gli editori italiani. Con la crescita della popolazione del gioco d’azzardo, cresceranno anche quei numeri.

I migliori sviluppatori per il settore del gioco mobile italiano

Dagli editori agli sviluppatori, il settore italiano del mobile gambling ha bisogno di uno sguardo attento al suo sviluppo. Poiché gli sviluppatori sono il nostro prossimo obiettivo in questo articolo, esploreremo i tre maggiori sviluppatori nel mercato del gioco d’azzardo italiano. Ricorda, gli sviluppatori sono quelli che si impegnano a creare il gioco dalla base. Allo stesso tempo, gli editori hanno il dovere di vendere i giochi.

Vediamo i primi 3:

1. Sistema informativo collegamento ipertestuale Sul loro sito, scopriamo che Hyperlink Infosystem è una rinomata società di sviluppo di app per dispositivi mobili che offre soluzioni software. Sebbene non abbia sede in Italia, questa azienda ha raggiunto la vetta di questa classifica creando continuamente giochi accattivanti. Hyperlink Infosystem è orgoglioso di creare le app mobili più innovative e accattivanti. Tuttavia, offrono anche altri servizi come sviluppo di siti Web, sviluppo AR-VR, Blockchain, sviluppo di giochi, consulenza e sviluppo di SalesForce e scienza dei dati.

Se vuoi dare un’occhiata al loro portfolio di sviluppo, sappi che hanno una sezione del sito web dedicata a questo.

2. WebRatio Quando apri il sito Web di WebRatio, il loro approccio viene mostrato subito come “The Low-Code Development Platform for Digital Transformation”. La trasformazione digitale qui promessa è rappresentata da soluzioni fornite “7 volte più veloci” con l’approccio di “Low-Code Development”. Proprio come la società di sviluppo di cui sopra, anche WebRatio offre soluzioni intelligenti. Forniscono persino una piattaforma contenente strumenti come User Interface Designer o Data Model Designer per creare contenuti web e mobili più velocemente rispetto ai metodi tradizionali.

3. Vaga Waga è una società di sviluppo con sede a Milano che offre anche soluzioni intelligenti come le altre due per le aziende che vogliono diventare una presenza sul world wide web. Se dai un’occhiata ai progetti di Waga, potresti rimanere sorpreso dalla famosa collezione di aziende con cui Waga ha lavorato. Includono non solo Adidas, ma sono presenti anche marchi come Vivienne Westwood e Aldo Coppola. Per quanto riguarda il loro portafoglio di app di gioco d’azzardo, non siamo riusciti a trovare un elenco definitivo. La parte buona è che puoi vedere le loro app su Google Play e negli Apple Store.

Il futuro del gioco mobile in Italia

Se finora non sei rimasto impressionato dai dati e dalle statistiche di questo articolo, che ne dici di passare dagli sviluppatori alle figure di denaro contante create dal mercato del gioco d’azzardo in Italia? Ad esempio, nel solo 2021, gli italiani hanno speso complessivamente ben oltre 100 miliardi di euro per il gioco d’azzardo. Questa cifra colossale significa solo una cosa: puoi aspettarti un aumento significativo dei ricavi nel 2022 e in futuro dovresti aspettarti numeri ancora maggiori. Infatti, per l’interesse espresso dalla popolazione e per il denaro che vi ha speso, il settore del gioco è oggi una delle industrie più importanti in Italia. Questo potrebbe significare che un giorno potrebbe anche salire ai vertici delle industrie o il governo italiano lo impedirà? Il futuro riserva solo l’ignoto, poiché qualsiasi cosa potrebbe invertire la moneta per il settore del gioco d’azzardo. L’unica cosa che possiamo prevedere con certezza è che il gioco d’azzardo non smetterà di aumentare le sue entrate senza l’intervento del governo.