Le 5 attività che abbiamo adorato durante la pandemia

0
10

L’estate oramai è vicina ed è tempo di tirare giù un bilancio di questo triste anno con il covid.

Lontani fortunatamente sono i tempi del Marzo 2020.

Tempi brutti in cui il mondo è stato quasi tutto bloccato dal lockdown.

Rimangano felici ricordi le canzoni cantate nei balconi, gli striscioni sui balconi con la scritta “Andrà tutto bene”.

L’innalzare dello smart working forse prima poco usato. Poi uno spiraglio in estate che ha permesso un assaggio poco duraturo di normalità. Infatti al via movida, aperitivi e viaggi. Ma purtroppo con l’avvento dell’inverno lo spettro del virus è ritornato. Di nuovo chiusi in casa e in ritorno ad una triste realtà. Insomma anno parecchio movimentato e pieno di cambiamenti. Forse con aspetti negativi o positivi. Non si sa. Ma di certo la vita si è quasi spostata online. Quindi, cosa abbiamo fatto in questo particolare periodo.

Viaggi

Viaggiare non è stato facile. Aerei bloccati e treni fermi a causa del virus. Piccoli sorsi di libertà sono anche stati vissuti. Ma sicuramente la libertà di un tempo era realmente lontana. Viaggiare è sempre stato un modo per evadere e svagarsi ma anche questo quasi è stato fatto online.

Infatti nei nostri tour virtuali abbiamo scoperto i castelli della Transilvania, abbiamo visto i casino di Malta e altro ancora.

Ad esempio grazie al sito Footprints of London, abbiamo visitato la stupenda Londra vivendo ogni particolare.

Gli adoratori dei treni sono anche stati capaci di fare un giro anche lì grazie al sito delle ferrovie di Tokyo.

Abbiamo testato i giochi online

In tanti usufruivano di Netflix in questo periodo cupo altri invece si passavano del tempo con i giochi online.

La vastità di giochi di casino è vasta e fortunatamente tutti possono trovare il proprio. Con le sale VLT e slot chiuse, l’online ci ha fatto scoprire una realtà piena di giochi.

Ad esempio alcuni hanno giocato alle slot online di questo sito.

Siamo andati ai concerti senza confusione

Andare a concerti o festival è senza dubbio tra le cose più divertenti.

Ma purtroppo anche qui causa pandemia tutto si è fermato.

Quindi grazie all’online sono nati modi alternativi per vivere concerti e festival.

Tutto grazie all’online.

Dopo le divertenti canzoni nei balconi sono nati anche dei siti capaci di farci vivere dei tour virtuali.

Capaci e veri come un’esperienza reale.

Ad esempio a tanti è piaciuto visitare il Teatro la Scala con lo spettacolo di David Guetta oppure con Bella di Cocciante.

Ma non solo concerti anche game show veri e propri.
Da You tube a Vimeo la musica oltre quella dei balconi non è mancata.
La cosa bella era che almeno grazie a queste azioni si ci sentiva come quasi in una vita normale.

La cucina

In questo periodo in tanti hanno anche imparato a cucinare. Molto si sono specializzati nella pizza. Infatti in un ristretto periodo il lievito è stato quasi introvabile.

Grazie a You tube o ad esempio a Giallo Zafferano in tanti hanno anche imparato ricette diverse e molto gustose.

Abbiamo anche dedicato del tempo alla cucina orientale.

Ad esempio alcuni hanno imparato a preparare i tacos adorati dai messicani.

Questo anche grazie a You tube o alcuni siti che organizzavano lezioni virtuali di cucina. Forse infatti grazie all’online la normalità non è mai mancata.

Gli aperitivi virtuali

Con il lockdown abbiamo anche scoperto cose nuove.

Ad esempio grazie a Zoom in tanti sono stati capaci di fare un vero e proprio aperitivo virtuale magari prima di cantare una canzone dal balcone.

In questi casi infatti via il pigiama per sentirsi proprio come al Bar. Sempre e comunque nella speranza di presto poterlo fare al bar.

Riassumendo comunque solo grazie all’online siamo riusciti in parte a mantenere una vita quasi normale.

Nella speranza che la vita reale e normale sarebbe arrivata a breve.

Finalmente il virus si allontana e l’Italia è quasi tutta gialla.

Speriamo che sia l’inizio di un ritorno ad una vita senza vincoli o attenzioni per il covid.