Le 5 abilità sociali necessarie per vincere a poker

0
428

I migliori giocatori di poker hanno una cosa in comune: sanno come fare amicizia. Sebbene le abilità sociali siano solo un aspetto del gioco, sono necessarie per avere successo a poker. Lo studio di Williams e Leonard è stato particolarmente interessante perché ha preso in considerazione una serie di fattori che contribuiscono al successo, non solo l’esperienza o l’intelligenza. Hanno scoperto che le abilità sociali e l’intelligenza sociale sono alcuni degli elementi più importanti per il successo.

In questo articolo esploreremo cinque abilità sociali essenziali per il successo nel poker.

1. Empatia: essere in grado di leggere le emozioni degli altri giocatori

Sebbene sia considerata una caratteristica della compassione, l’empatia è utile anche in altri modi. Riuscire a vedere le cose dal punto di vista di un’altra persona ci permette di capirla meglio e di capire le sue possibili azioni. Questo può essere essenziale sia nelle relazioni personali che in quelle professionali. Nel contesto degli affari, ad esempio, le trattative andrebbero molto più lisce se entrambe le parti possedessero questa qualità.

Per essere al top, dobbiamo pensare come i nostri concorrenti, capendo cosa sperano di ottenere e perché fanno quello che fanno. Il più delle volte abbiamo gli stessi obiettivi e temiamo le stesse cose. I giocatori non entrano in una partita di poker con l’intenzione di perdere: è controproducente e sciocco. Al contrario, i giocatori competono per vincere perché si divertono a giocare. Se accettiamo questi due elementi come dati di fatto, diventa più facile capire quanto sia importante l’empatia per giocare a poker con successo.

Sebbene sia importante rimanere cordiali con tutti al tavolo da poker, è indispensabile sapere che chiunque potrebbe essere un potenziale avversario. Si tratta di un’abilità sociale che deve essere appresa e padroneggiata non solo per esprimere le buone maniere sociali, ma anche per preservare una lunga carriera nel gioco del poker.

2. Abilità di comunicazione

Tra le cinque abilità sociali, la comunicazione, sia verbale che non verbale, è la regina. La comunicazione verbale è ciò che diciamo quando ci esprimiamo durante le interazioni.

Ci sono molti elementi non verbali da imparare nel poker. I migliori giocatori sono esperti nel nascondere informazioni agli altri giocatori. Si tratta del cosiddetto bluff, che può essere uno strumento potente se usato con parsimonia.

I poker tell sono determinati soprattutto dalla comunicazione non verbale, ovvero qualsiasi forma di trasmissione di un’idea senza l’uso di parole. Questo include il contatto visivo, le espressioni facciali e il linguaggio del corpo. Ecco perché molti giocatori di poker indossano occhiali da sole, cappellini da baseball, maglioni e vestiti larghi: cercano di nascondere le loro informazioni.

L’inganno è un’abilità sociale importante per i giocatori di poker se vogliono avere successo. Si tratta di una comunicazione non verbale che serve a confondere e a indurre gli altri giocatori a prendere decisioni che portano alla loro sconfitta. Con sufficiente pratica, ogni giocatore di poker può affinare questa abilità e usarla contro gli avversari.

La comunicazione è importante anche nel poker online?

Sì, la comunicazione è importante in qualsiasi forma di poker. Anche se nella la maggior parte dei casi si gioca online, è importante essere in grado di leggere le emozioni degli altri giocatori, soprattutto nelle partite a più tavoli. Se sei un vero fan del poker, dovresti provare a giocare su una delle migliori piattaforme là fuori e vedere quanto è facile comunicare online mentre giochi. Il nostro consiglio è di andare su questo sito leader dove puoi giocare a poker online in tutta sicurezza.

3. Autocontrollo

L’autocontrollo è un’altra abilità sociale importante, soprattutto quando si gioca a poker. Si tratta di una tecnica che ti aiuta a mantenere la calma, rimanere focalizzato e tenere sotto controllo le tue emozioni.

In pratica, l’autocontrollo significa che non devi mai lasciare che le tue emozioni prendano il sopravvento quando stai giocando a poker. Devi rimanere concentrato, mantenere la disciplina e resistere alla tentazione di prendere decisioni affrettate o avventateUna volta acquisita questa abilità, diventerai un giocatore molto più forte.

 

Se sei in grado di controllare le tue emozioni e di mantenere la calma al tavolo da poker, puoi prendere decisioni più ponderate e giocare con maggiore successo. Inoltre, se hai una buona capacità di autocontrollo, puoi anche evitare conflitti inutili con altri giocatori al tavolo da poker.

4. Gestione delle relazioni

La gestione delle relazioni riguarda tanto l’intelligenza emotiva quanto un’abilità sociale. La gestione delle relazioni è uno dei 4 pilastri dell’intelligenza emotiva: gli altri sono la consapevolezza sociale, l’autoconsapevolezza e l’autogestione.

Nei tempi antichi, ci veniva insegnato a limitare le nostre emozioni ea non agire in tilt prendendo decisioni basate sulle emozioni. Questo vale ancora nel poker, ma possiamo beneficiare enormemente delle esplosioni emotive degli altri giocatori al tavolo, limitando le nostre. La psicologia alla base di questo è cambiata negli ultimi anni.

Ora, le persone sono incoraggiate a esprimersi ea comportarsi in modo meno inibitivo. Eppure nel poker, siamo in contrasto con questo pensiero new age. Ci viene insegnato che meno è meglio. Meno chiarezza ritrai, meno sei compreso.

Ciò solleva un punto importante: vuoi essere percepito come un enigma tra i tuoi compagni giocatori di poker e rischiare di essere escluso dalla scena sociale? Esaltazioni, risate e lamenti sono oggi standard nei tornei di poker. Se una qualsiasi di queste parole è un concetto estraneo, è probabile che tu preferisca essere distaccato piuttosto che integrato.

La gestione delle relazioni richiede tempo per essere costruita. Devi conoscere il tuo avversario. Devi capire cosa guida il tuo avversario. Il poker ci insegna anche quanto impegno dovremmo dedicare alla costruzione di relazioni, con i nostri occhi puntati sul premio finale: quello di sottrarre un sacco di soldi.

5. Capacità di risoluzione dei problemi

Il poker è unico in quanto richiede ai giocatori di usare le loro abilità sociali per risolvere i problemi in modo diverso da come farebbero in un tipico contesto sociale. Nel poker, i giocatori calcolano costantemente statistiche e probabilità e cercano di gestire ipotesi basate su una combinazione di fatti e istinto.

Dal momento che non si può indossare il cuore sulla manica e chiedere aiuto agli altri giocatori quando si ha una cattiva battuta, si deve risolvere il problema da soli. Questo finisce per essere una sfida insormontabile per molti giocatori che non hanno abilità sociali. La vostra capacità di risolvere i problemi richiede di utilizzare le informazioni a vostra disposizione (variabili note e sconosciute) per prendere le decisioni migliori.

Nel poker, le decisioni migliori sono quelle che preservano il vostro bankroll quando la varianza gioca contro di voi o che vi portano alla vittoria quando gli dei del poker sono dalla vostra parte. Alcuni giocatori prosperano in situazioni sociali in cui sono con le spalle al muro, altri si ritirano. Sarete messi alla prova ai tavoli da poker. I giocatori di poker esperti utilizzano una serie di tecniche psicologiche per prendersi gioco di voi, facendovi dubitare di voi stessi e delle vostre decisioni.

La capacità di risolvere i problemi e di comprendere la realtà vi sarà utile al tavolo da poker. Sia nei giochi di poker che negli sport, i giocatori vengono regolarmente ridicolizzati. Nel cricket questo avviene verbalmente attraverso lo sledging, nel rugby è un faccia a faccia con placcaggi, spinte e spintoni. Nel poker può essere sottile o diretto, ma è sempre presente.

Conclusione

Diventare un giocatore di poker di successo richiede più che una buona conoscenza delle probabilità. Un giocatore di poker deve padroneggiare una serie di competenze sociali e cognitive. Dovrebbe essere consapevole della sua autoconsapevolezza, essere in grado di gestire le proprie emozioni e di sfruttare quelle degli altri giocatorie sviluppare capacità di risoluzione dei problemi.