Lavoro, Vassiliadis: “Mai più morti sul lavoro, non resti solo uno slogan”

Lavoro, Vassiliadis: “Mai più morti sul lavoro, non resti solo uno slogan”

20 Maggio 2021

“La sicurezza sul lavoro non è uno slogan ma un diritto da tutelare in modo costante e concreto”.

Così Costantinos Vassiliadis, segretario provinciale dell’Ugl Avellino, in merito alla giornata dedicata alla sicurezza sul lavoro.

“I recenti dati Inail – prosegue il sindacalista – sono un vero campanello d’allarme. Sì continua a morire per lavoro nonostante ci siano norme e sensibilità rivolte al problema. Nei primi tre mesi di quest’anno, rileva l’Inail, sono stati 185 gli incidenti mortali, 19 in più rispetto alle 166 denunce registrate nel primo trimestre del 2020. Il caso di Luana D’Orazio, l’operaia ventiduenne morta mentre lavorava in una fabbrica tessile della provincia di Prato è solo uno dei molteplici incidenti registrati in Italia che deve farci riflettere. Le leggi, in materia di sicurezza sul lavoro, vanno applicate e rispettate nella sua interezza. Se la cultura della sicurezza, in ogni ambito lavorativo, fosse applicata con serietà, forse a quest’ora non continueremo a scrivere altre tristi pagine di cronaca”.