Lauro, vicesindaco e assessore si dimettono

Lauro, vicesindaco e assessore si dimettono

8 Aprile 2021

Comunicato congiunto dei consiglieri comunali di Lauro Rossano Sergio Boglione – Giuseppe Graziano dimissionari rispettivamente dalla carica di Vicesindaco e Assessore:

“Avvertiamo la necessità di rendere conto alla comunità di Lauro di una scelta per noi assolutamente non facile e soprattutto dettata esclusivamente da ragioni politiche e non certamente personali, quella di rassegnare le dimissioni dagli incarichi ricoperti all’ interno dell’esecutivo dal 2018. In una fase difficile e con una pandemia che ancora mette in serio e concreto pericolo le nostre comunità avremmo potuto voler dare un contributo efficace e fattivo alla vita amministrativa del paese che amiamo, grazie anche ad una delega che prima ancora che dalle scelte del sindaco arriva da 948 cittadini di Lauro. Mai ci saremmo immaginati invece di dover assumere una decisione così drastica in una fase del genere. Ma lo abbiamo fatto proprio perché vogliamo segnalare la necessità di un cambio di rotta rispetto a scelte che abbiamo dovuto subire in questi ultimi tempi e che hanno fatto venire meno il vincolo della collegialità. Per questo motivo abbiamo ritenuto giusto assumere una posizione chiara e netta, per troppo tempo procrastinata solo per spirito di squadra e per rispetto dei nostri elettori. Pensiamo di poter rappresentare con maggior autonomia e anche chiedendo quella collegialità mancata negli ultimi mesi, dando senso e soprattutto prestigio alla sede deputata a rappresentare le scelte della comunità e del confronto pubblico, il consiglio comunale. Lo faremo sempre con chiarezza, lealtà e con la dignità che ci contraddistingue e che ha portato quasi mille cittadini a puntare su di noi. Amiamo Lauro, tutta la comunità e la vogliamo rappresentare nel migliore dei modi. Pensiamo che allo stato sia più responsabile farlo da consiglieri comunali che in un organismo impoverito delle sue funzioni come la giunta comunale. Per dovere di chiarezza e verità nei confronti dei nostri concittadini”.