Lauro, si aggira tra i negozi con tre coltelli addosso: i carabinieri lo fermano

0
14

I carabinieri della Compagnia di Baiano hanno denunciato all’Autorità Giudiziaria un 60enne, di origini marocchine e residente a Nocera Inferiore, ritenuto responsabile del reato di porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere.

Nello specifico, a Lauro, durante un servizio di controllo del territorio finalizzato a garantire sicurezza e rispetto della legalità, la pattuglia dell’Aliquota Radiomobile ha notato il soggetto in questione che, in orario mattutino, si aggirava con fare sospetto nei pressi di alcuni negozi.

Dopo averne scrutato meglio i movimenti, i carabinieri hanno proceduto al controllo e, all’esito dell’immediata perquisizione personale, hanno rinvenuto tre coltelli a serramanico della lunghezza di circa 20 centimetri.

Alla luce delle evidenze emerse, per il 60enne – che, opportunamente interpellato, non ha fornito una valida giustificazione in merito al porto di quanto rinvenuto – è scattata la denuncia in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Avellino per il reato di cui all’articolo 4 della legge 18 aprile 1975, n. 110.

Inoltre, attesa l’illiceità della condotta posta in essere e l’ingiustificata presenza in quel Comune, lo stesso è stato proposto per l’emissione della misura di prevenzione del rimpatrio con Foglio di Via Obbligatorio.

I tre coltelli sono stati sottoposti a sequestro.

Articolo precedenteTruffa sui ricambi per auto d’epoca: denunciato un uomo di Lodi
Articolo successivoControlli nel Parco del Partenio: fioccano le sanzioni amministrative
Giornalista. Ottimo. Leva (calcistica) dell’86. Sono laureato in Scienze Politiche all’Ateneo di Salerno con tesi in Diritto Amministrativo Europeo e un Master di II livello in Economia e Gestione delle Imprese. Ma la mia è una vita dedicata allo sport, più precisamente al calcio. A raccontarlo ho cominciato sin da piccolo e con Irpinianews, il giornale online al quale mi sento più affine, sto diventando grande. Da due anni in forza alla redazione, prima come cronista di calcio minore e successivamente, anche come inviato, a seguire le vicende dell’Avellino Calcio. Il web è il mio mondo, mi piace catturare e offrire notizie in tempo reale. Ho lavorato presso l’ufficio stampa del Comune di Salerno, con l’agenzia di stampa Mediapress, ho preso confidenza con il mondo dei social network e della condivisione di informazioni.