Lacci in acciaio per la cattura dei cinghiali: i Carabinieri Forestali contro il bracconaggio

Lacci in acciaio per la cattura dei cinghiali: i Carabinieri Forestali contro il bracconaggio

9 Maggio 2019

Nel corso di una perlustrazione in un bosco di proprietà del Comune di Taurano, i Carabinieri della Stazione Forestale di Lauro hanno ritrovato due lacci in acciaio, utilizzati per la cattura di cinghiali.

Questi strumenti di caccia sono vietati dalla legge e rappresentano una violazione alla lotta al bracconaggio, ancor di più considerando che la stagione venatoria è ormai conclusa.

I militari operanti hanno sottoposto a sequestro i lacci in acciaio e contemporaneamente hanno dato notizia del reato commesso da parte di ignoti alla Procura della Repubblica di Avellino, con l’accusa di aver violato le “Norme per la protezione della fauna selvatica omeoterma e per il prelievo venatorio”.

L’arma dei Carabinieri ha subito avviato approfondite indagini allo scopo di individuare i responsabili.