La truffa dell’Rca: sedicenti assicuratori denunciati dai Carabinieri

La truffa dell’Rca: sedicenti assicuratori denunciati dai Carabinieri

5 Ottobre 2021

L’attività dell’Arma finalizzata alla prevenzione e repressione dell’odioso fenomeno delle truffe continua in maniera incessante.

Questa volta l’indagine avviata dai Carabinieri della Stazione di Volturara Irpina ha preso spunto dalla denuncia sporta da una donna che, dovendo assicurare la sua auto, è stata attratta da un’offerta di una polizza R.C.A. pubblicizzata su internet. Non ha esitato quindi a richiedere un preventivo e, ignara del raggiro in cui sarebbe incappata, ha effettuato anche il pagamento del premio di circa 1.200 euro, mediante ricarica su carte prepagate. Ricevuta la somma pattuita, tuttavia il sedicente assicuratore non ha provveduto ad attivare la polizza e si è reso irreperibile sui contatti forniti.

Solo a questo punto la malcapitata non ha avuto più alcun dubbio del raggiro e non ha esitato a sporgere denuncia.

Le indagini condotte dai Carabinieri hanno consentito di risalire all’identità dei presunti responsabili. Si tratta di un 30enne e di un 50enne (entrambi della provincia di Napoli e già noti alle Forze dell’Ordine) che, alla luce delle evidenze emerse, sono stati denunciati in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria.

Si ricordano ancora una volta gli utili consigli riportati con l’iniziativa “Difenditi dalle truffe”, nata per forte volontà del Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino. È importante saper riconoscere le situazioni più a rischio e, di conseguenza, i comportamenti da assumere, diffidando sempre degli acquisti oltremodo convenienti.