La Polizia di Stato sospende l’attività di due sale giochi e scommesse

0
1397

Poliziotti della Divisione Amministrativa della Questura, nella giornata di ieri, hanno dato esecuzione a due provvedimenti con i quali il Questore della Provincia di Avellino ha disposto la sospensione dell’attività di raccolta di scommesse per giorni sette di due esercizi siti in Avellino e Mercogliano.

In particolare:
-​per l’attività ubicata in Avellino è stato accertato che la conduzione della relativa attività di raccolta di scommesse e gioco mediante apparecchi di intrattenimento (videolottery) si svolgeva in assenza della prescritta licenza di polizia;
-​per l’altra attività, sedente in Mercogliano, a seguito di un controllo svolto dagli agenti della Squadra di P.G. della Divisione Amministrativa, veniva accertata l’illecita presenza all’interno dei locali di tre minorenni intenti al gioco: Pertanto si procedeva alla contestazione dell’illecito amministrativo di cui all’art 7, comma 8, D.L. 158/2012 che prevede, appunto, il divieto per i minori di anni 18 di ingresso nelle aree destinate al gioco con vincite in denaro all’interno di sale bingo nonché nelle sale in cui sono installati i videoterminali.