La fondazione “Avellino cultura” ai nastri di partenza

0
512

La fondazione “Avellino cultura” ai nastri di partenza. Nel pomeriggio, riunione conoscitiva dei membri del cda, convocata e coordinata dal sindaco-presidente, che voluto mettere allo stesso tavolo, in Comune, tutti i membri, dopo la nomina di Antonio Spagnuolo, presidente del circolo «ImmaginAzione».

Nei prossimi giorni, dopo le accettazioni, le verifiche e le dichiarazioni di compatibilità, sarà convocata ufficialmente la prima seduta. Il primo cittadino Gianluca Festa, però, non voleva perdere tempo.

“Abbiamo avviato una proficua chiacchierata, si parte dal buon lavoro fatto dall’amministrazione, in questi anni abbiamo ottenuto buoni risultati, abbiamo messo in campo una buona strategia per valorizzare le strutture ma anche per promuovere iniziative. Abbiamo riaperto l’Eliseo, il Gesualdo ha ripreso a volare con spettacoli importanti. Anche villa Amendola sta funzionando bene. C’è un ottimo coinvolgimento anche da parte delle associazioni”.

Del cda, oltre il sindaco e Spagnuolo, fanno parte anche Gabriella Della Sala, direttrice del conservatorio “Cimarosa”, Vito Grassi, vicepresidente nazionale di Confindustria e Valentina Di Gregorio, docente di storia e filosofia.