La decisione del Questore: vietato il funerale di Biagio Cava

0
5

Per motivi di ordine pubblico il Questore di Avellino, Luigi Botte, ha vietato il funerale per Biagio Cava, il boss di Quindici deceduto a causa di una grave malattia.

Saranno solo i parenti più stretti a partecipare al rito funebre che sarà svolto domani nel piccolo cimitero di Quindici alla presenza del parroco Don Vito Cucca.

Cava doveva scontare 30 anni di reclusione presso il carcere di Sassari ma, a causa delle sue gravi condizioni di salute, aveva ottenuto gli arresti domiciliari. E’ morto presso l’ospedale Cardarelli di Napoli.